domenica 28 settembre 2014

Recensione:Nord e Sud di Elizabeth Gaskell


Trama

Margaret, trasferitasi da Helstone, fiabesco villaggio del Sud, a Milton- Northern, popolosa città manifatturiera del Nord. si trova bruscamente immessa nel mondo nuovo e per molti aspetti irriconoscibile, prodotto dall'industrializzazione.
La famiglia Hale, che coltiva valori tradizionali è totalmente estranea alla frenetica vita del centro industriale in piena espansione.
Subito complesso si rivela il rapporto tra Margaret e John Thornton, allievo del signor Hale e padrone di uno dei più importanti cotonifici di Milton. Margaret è combattuta tra l'ammirazione per l'uomo che si è fatto da solo, contando unicamente sulle proprie capacità e l'ostilità per l'industriale che, a suo giudizio, è responsabile delle misere condizioni di vita dei suoi operai.

Come dice il titolo del romanzo vediamo un abisso, una differenza enorme tra Nord e Sud. Margaret fa parte del sud e fa fatica ad adattarsi al mondo caotico, lavorativo e frenetico del Nord dove è tutto diverso da quello a cui lei è abituata.

venerdì 26 settembre 2014

Jamie e Claire Citazione


In ogni libro c'è sempre una citazione importante da ricordare e questo è anche il caso di Outlander.
Nel caso di questa saga ci sono molte citazioni che mi sono rimaste impresse visto che i libri ne sono tanti, partiamo quindi da quella più recente perchè si tratta del matrimonio di Jamie e Claire.
Durante le nozze Claire ripete le parole con Jamie anche se non capisce il significato perchè sono in galeico e Jamie gliele spiega successivamente.

Tu sei sangue del mio sangue e ossa delle mie ossa.
Ti dono il mio corpo così saremo una sola cosa.
Ti dono il mio spirito finchè l'anima nostra non sarà resa.

    Citazione tratta dalla Straniera - Outlander - di Diana Gabaldon

Questo giuramento è molto importante ed entrambi nonostante le difficoltà cercheranno sempre di onorarlo, una cosa che trovo molto bella.



martedì 23 settembre 2014

Recensione: Il diario di Mr Darcy di Amanda Grange



Trama

Fitzwilliam Darcy è l'eroe romantico che da duecento anni a questa parte continua a conquistare il cuore di milioni di lettrici in tutto il mondo. In questa coinvolgente e fedele rivisitazione di "Orgoglio e pregiudizio", finalmente la storia di Darcy e Elizabeth viene raccontata dal punto di vista di lui. Per la prima volta abbiamo accesso ai suoi pensieri e sentimenti più intimi, riversati nelle pagine del suo diario e a tutti quei momenti e quelle situazioni a cui nell'originale si fa solo cenno.
Darcy in realtà ha un temperamento passionale, possiamo condividere la sua furia e la sua indignazione nello scoprire il proposito della sorella di fuggire con George Wickham, la sua buona fede nell'adoperarsi per separare il suo amico Charles Bingley da Jane Bennet e il suo disgusto nel dover di nuovo avere a che fare con Wichham che ora insidia la propria famiglia.
Ma soprattutto attraverso le parole di Darcy ripercorriamo la sua storia d'amore con Elizabeth Bennet in tutte le sue sfumature, dall'iniziale ostilità all'irresistibile attrazione, dal conflitto interiore fino all'indimenticabile lieto fine.

Premetto che io amo moltissimo Orgoglio e Pregiudizio, amo molto la storia di Elizabeth Bennet e Mr Darcy e quindi leggere questo libro è stato quasi d'obbligo.

sabato 20 settembre 2014

Recensione: Colazione da Darcy di Ali Mc Namara


Trama

Quando Darcy Mc Call perde l'adorata zia Molly, l'ultima cosa che si aspetta è di ricevere in eredità un'isoletta in mezzo al mare. Secondo le ultime volontà della donna, però, per entrarne in possesso, Darcy dovrà trascorrere almeno dodici mesi sull'isola di Tara, al largo delle coste occidentali dell'Irlanda. Una bella sfida, non c'è che dire, per una come lei abituata alla frenetica vita londinese. Ma forse un cambiamento è proprio ciò di cui Darcy ha bisogno.
Dopo le iniziali difficoltà e l'affetto della piccola comunità di Tara, Darcu troverà nuovi amici e forse un nuovo amore ma chi tra l'affascinante Conor e il testardo Dermot saprà far battere il suo cuore?

Questo libro mi è capitato sotto gli occhi per molto tempo mentre girovagavo per le librerie e la trama mi ha sempre convinta ma per vari motivi rimandavo sempre l'acquisto finchè mi sono decisa e l'ho comprato ma in formato ebook perchè ormai la mia curiosità era arrivata alle stelle e non potevo aspettare.
L'attesa però è stata premiata perchè è una storia molto bella che consiglio a tutti quelli che amano questo genere di storie dove l'amore e i sentimenti sono al primo posto e ci permettono di affrontare gli ostacoli della vita nel migliore dei modi.

giovedì 18 settembre 2014

Recensione: Domeniche da Tiffany di James Patterson



Trama

La piccola Jane non ha nessuno. Sua madre, una potente manager di una compagnia teatrale di Broadway, nonha tempo per lei.
L'unico amico è Michael. Bello, divertente, rassicurante, ma lo può vedere solo lei. E' il suo amico immaginario. Eppure molti anni dopo, Jane ormai trentenne incontra Michael di nuovo. Sempre perfetto come lo ricordava.
E nessuno dei due riesce a capire come sia possibile quell'incontro.


Forse a qualcuno da bambino è successo quello di inventarsi un amico immaginario, poi crescendo questa "invenzione" sparisce ma vi siete mai chiesti cosa sarebbe successo se questo amico immaginario invece diventasse reale?
Questa è la storia di questo bel libro basato proprio su questa eventualità.

martedì 16 settembre 2014

Maria Stuarta e Francesco II di Valois

Ciao a tutti.
Oggi voglio parlarvi di un argomento un pò diverso ma nello stesso tempo inerente ai libri. Si perchè mi sta coinvolgendo molto la serie tv Reign che parla di due personaggi veramente esistiti. Sto parlando di Maria Stuart e Francesco II.


Maria Stuarda regina di Scozia e Francesco II di Valois erede al trono di Francia sono appunto due personaggi veramente esistiti. Su  Maria Stuarda - Mary Stuart  in inglese -  sono stati tratti anche dei libri che raccontano del coraggio di questa donna forte che ha lasciato un segno nella storia.
La serie tv andata in onda con il nome di Reign evidenzia non solo l'amore tra i due giovani, che storicamente hanno invece avuto poco tempo per confrontarsi, ma anche il mondo nel 1557 dove l'apparenza è tutto e gli inganni sono all'ordine del giorno.
I personaggi storici realmente esistiti messi in scena con una buona serie mi sono sempre piaciuti molto e Reign è fra questi.

domenica 14 settembre 2014

Jamie e Claire Fan art


La serie tv è iniziata da poco e non potevo non fare qualche fan art su questa saga che amo molto.
Ho raccolto un pò di momenti importanti che succedono proprio nelle prime puntate.
Nella fan art che apre il post vediamo i due ancora semi sconosciuti Jamie e Claire che parlano del loro programmato matrimonio organizzato da Douglas per salvare così la vita a Claire e soprattutto salvarla dall'orrendo capitano Randall.


Qui vediamo Claire catapultata indietro nel tempo di duecento anni cavalcare insieme a Jamie per raggiungere la residenza dei McKenzie un clan scozzese che le offrirà protezione e la terrà sotto controllo sospettando che sia una spia perchè apparsa dal nulla.


E infine Claire che si occupa della spalla di Jamie. La prima delle tante, moltissime volte in cui Claire si prenderà cura del suo futuro marito.




sabato 13 settembre 2014

Recensione: La scelta di Nicholas Sparks


Trama

Travis Parker è un giovane veterinario del South Carolina e la vita gli sorride, ha un lavoro appassionante, una villetta affacciata sull'oceano, un cane affettuoso e instancabile, dei cari vecchi amici.. e fascino da vendere, ma ha anche la convinzione di non essere destinato alle relazioni a lungo termine. Qualcosa cambia nel suo cuore quando Gabby Holland, assistente medico, in una clinica pediatrica e Molly la sua dolce collie, si trasferiscono nella casa accanto
Il primo incontro è burrascoso. Molly aspetta i cuccioli e la sua padrona incolpa il boxer del vicino. Eppure l'attrazione è forte e lentamente Travis riesce a conquistare la diffidente e fidanzatissima Gabby. Piano piano i due si avvicinano fino a rendersi conto di non poter fare a meno l'uno dell'altra. Un giorno, però, accade l'irreparabile e la vita di Travis subisce una drammatica svolta. Straziato dal dolore e dal rimorso, e dilaniato dai dubbi, per settimane continua a domandarsi: fino a che punto si deve arrivare per amore?

Ennesimo libro di Sparks che è riuscita a coinvolgermi fino in fondo.
Davvero non so come faccia questo autore, ogni singola volta, a riuscire a commuovermi e a trasmettere emozioni vere.
Il titolo del libro può lasciare intendere altre cose, invece si parla di qualcosa di importante e delicato che porta molto alla riflessione.

venerdì 12 settembre 2014

Recensione: Highlander Amori nel tempo di Karen Marie Moning


Trama

Hawk è un predatore leggendario, invincibile sul campo di battaglia quanto nelle camere delle dame di tutto il regno,
Nessuna donna è in grado di ignorare il suo fascino, ma mai nessuna è riuscita a scalfire il suo cuore, finchè un mago assetato di vendetta non trasporta Adrienne de Simone dal Ventesimo secolo alla Scozia medievale.
Prigioniera di un secolo troppo distante da lei, con la sua intraprendenza e i suoi modi diretti, Adrienne diverrà la sfida più ardua che Hawl abbia mai affrontato.
E quando i due vengono costretti a sposarsi, Adrienne si ripromette di tenerlo a debita distanza.. ma lui le ha sussurrato che presto non potrà fare a meno di pronunciare il suo nome nel buio della notte, e questa volta lei dovrà ricredersi perchè anche nel più duro dei predatori può celarsi la promessa di una felicità sconfinata.
Per assaporarla insieme dovranno vincere le ultime resistenze che stringono i loro cuori.

Come sarebbe se si potesse viaggiare nel tempo?
Sono stati fatti molti film e scritti molti libri in proposito e questo ne è uno di loro scritto, a mio parere, molto bene.

giovedì 11 settembre 2014

# 2 Rubrica Favole: Taron e la pentola magica


Taron e la pentola magica e' un cartone animato che non tutti conoscono forse perché anche se è della catena Disney e' quello che ha avuto meno successo.
E' un cartone del 1985 quindi abbastanza vecchiotto. Io lo ricordo perché avevo la vecchissima audio cassetta e ascoltavo la storia girando le pagine della favola quando ancora non sapevo leggere.. Quanti ricordi..
Ma torniamo a noi.
Non appena ho visto che era disponibile in un formato restaurato rispetto alla precedente edizione non potevo perdermelo e ora eccomi qui a raccontare di lui.
Parla appunto di Taron ma a differenza di molte favole, non è un principe bensì un guardiano di porci, di una in particolare che si chiama Evy.
Sogna di diventare un giorno un famoso guerriero ma sembra che il suo debba restare sempre un sogno almeno finché un giorno non scopre che Evy non è una maialina qualsiasi ma ha dei poteri infatti è in grado di creare visioni e il principe Cornelius un uomo molto malvagio vuole impossessarsene perché vuole sapere dove si trova la Pentola Magica in modo da poter avere il controllo assoluto su tutto.
A Taron viene quindi affidato il compito di proteggere Evy ma durante il cammino le cose si complicano e dovrà mettercela tutta per salvare non solo Evy ma anche tre simpatiche conoscenze che rientrano ben presto a far parte delle amicizie più strette di Taron.
Conosciamo quindi Sospirello un simpatico e buffo menestrello, Grugy un buffo e strambo furetto e la principessa Ailinn.

giovedì 4 settembre 2014

In viaggio con Pippo


Chi non conosce Pippo l'amico spilungone di Topolino, la sua risata particolare, il suo modo di essere sempre buffo e divertente che fa sorridere per la sua ingenuità. il suo buon umore.

Forse non tutti sanno però che Pippo ha un figlio che vediamo in questo cartone animato, Max.
La madre è sconosciuta e Max è identico a suo padre ma solo fisicamente perchè caratterialmente è molto diverso, è più sveglio di lui e sicuro di se almeno finchè accanto a lui non c'è Roxanne la ragazza più bella della scuola su cui spera di fare colpo.
Con lei diventa improvvisamente timido ed è tenero il modo in cui si pone con la ragazza che segretamente è colpita da lui allo stesso modo ma non riesce a dirglielo.
Grazie a una serie di avventure però entrambi capiranno che stare insieme è la cosa più naturale del mondo.
Max, che prima si imbarazzava per la presenza del padre quando stava con i suoi amici, adesso capisce che non può desiderare un padre migliore e lo presente con orgoglio alla sua Roxanne.

Un bel classico Disney dove le canzoni, la musicalità non manca come in ogni film Disney che si rispetti, bello il filone narrativo ma soprattutto la morale che c'è alla fine di quella che possiamo considerare come una favola moderna perchè ci sono molti padri e figli come Pippo e Max e non tutti sono fortunati come loro due ad aver trovato un rapporto che poteva essere irrecuperabile.

Pippo è inimitabile, per chi come lo conosce attraverso i fumetti è sempre un piacere vederlo che fa le sue facce buffe, la sua risata inconfondibile che Max ha ereditato e che si cimenta questa volta in una vesta per lui quasi sconosciuta, quello del padre che ha numerosi difetti ma ha anche tantissimi pregi infatti ama suo figlio più di chiunque altro.

Non è presente Topolino in questo film sebbene sia il suo migliore amico ma vediamo invece Pietro in veste diversa non da avversario acerrimo di Topolino che tutti conosciamo attraverso la lettura dei fumetti ma un amico di Pippo così come P.J. il figlio di Pietro è molto amico di Max.
Bello il modo in cui Max accetta suo padre così com'è capendo alla fine che gli somiglia più di quanto creda.

Di questo cartone hanno fatto un seguito Estremamente Pippo che racconta di Max un pò più cresciuto, al suo primo anno di college.
In questa seconda storia ci sono gli stessi ritmi divertenti oltre alle canzoni orecchiabili e rivediamo il rapporto tra padre e figlio che adesso è più forte..

Per mia preferenza personale devo dire che il primo è quello che preferisco e per chi non l'avesse visto e vuole passare qualche momento sorridendo lo consiglio vivamente.



lunedì 1 settembre 2014

Recensione: Un cupcake con Mr Darcy di Giovanna Fletcher


Trama

Chiudi gli occhi e immagina di lavorare in una graziosa tearoom che sforna cupcake e altre delizie in uno sperduto paesino della campagna inglese. Ora pensa a cosa accadrebbe se un giorno si sedesse a prendere un tè Billy Buskin il più famoso attore del momento, appena arrivato per girare il materiale di Orgoglio e pregiudizio.
E' il tuo libro preferito e lui sarà niente meno che Mr Darcy, Tu però non lo sai e quando lo conosci non fai che ripetergli quanto ti piacerebbe che a interpretare quel ruolo fosse Jude Law, il tuo idolo. Billy nonostante la tua gaffe, ti chiede di uscire, e tra voi sboccia un amore travolgente. Ecco, benvenuta nella vita di Sophie.
Da quel momento per lei tutto cambia: si trasferisce a Londra dove è assediata dai paparazzi, sfila sui red carpet e indossando abiti da sogni partecipa ai party esclusivi proprio insieme a Jude Law.
Sembra una favola, ma per Sophie si trasforma presto in un incubo. Quell'ambiente sfavillante non le appartiene e non riesce a farsi accettare per quella che è: una ragazza semplice, introversa e romantica che sente la mancanza della madre, delle sue giornate tranquille e soprattutto di Molly l'amica del cuore.
Riuscirà a trovare l'amore e la felicità in un mondo di apparenze e gossip?

Appena ho letto il titolo di questo libro ho subito pensato a lui, a Mr Darcy unico e inimitabile personaggio nato dalla penna di Jane Austen.
In realtà in questo libro il personaggio di Mr Darcy è solo di contorno e un pò ci sono rimasta delusa ma nello stesso tempo, ho trovato la storia carina e di facile lettura.