sabato 31 gennaio 2015

Recensione: Il meglio di me di Nicholas Sparks


Trama

Nella primavera del 1984, quando ancora frequentavano il liceo, Amanda e Dawson si sono innamorati: profondamente, irrevocabilmente. Nonostante appartengono a due mondi diversi, il loro amore è così grande da sfidare l'intera cittadina del North Carolina in cui sono cresciuti. Ma, alla fine dell'estate, le loro strade si devono bruscamente dividere.
Ora venticinque anni dopo, Amanda e Dawson si ritrovano per il funerale di un vecchioi amico.
E in un solo week-end, il più lungo della loro vita, scoprono che, a volte, l'amore può durare per sempre.

Adoro questo scrittore, lui riesce dove altri faticano ad arrivare per me visto che qualsiasi cosa scrive mi fa commuovere sempre,

Dawson e Amanda sono due ragazzini quando si innamorano, lui è un Cole un cognome che nella loro cittadina significa poco di buono, la madre di Dawson l'ha abbandonato quand'era piccolo ma lui non gliene fa una colpa e il padre è un alcolizzato violento. In più ha dei zii e dei cugini che rubano e scatenano la paura nel prossimo.

venerdì 30 gennaio 2015

Recensione: Fernweh di Chiara Zanini


Trama

Anno 2454: una catastrofe climatica colpisce la Terra, lasciando i pochi superstiti in balia di un sole ustionante, tornado e tempeste di fulmini. Poco prima di arrendersi, Mirna trova rifugio in un baluardo misterioso e inquietante: la città di Murian, protetta da una grande Cupola artificiale, dove si è stabilita una nuova società scandita da rigide regole di comportamento.

Anno 2618: Jared e Eleanor, gemelli discendenti di Mirna e da lei cresciuti ed educati nel ricordo del passato, non accettano di conformarsi all'alienante società di Murian, preferendo la compagnia dei "devianti", i reietti costretti a una vita di stenti e miseria nel sobborgo-prigione Thanatos. Sarà proprio insieme ai devianti che organizzeranno un folle piano di evasione, verso un futuro lontano dalla prigionia della Cupola; ma niente è come sembra e una rivelazione terrificante attende Jared ed Eleanor..

Premetto che non sono una fan di libri di fantascienza eppure questo romanzo mi è piaciuto molto.
Chiara, una bravissima aspirante famosa scrittrice, ha saputo catturarmi fin da subito col suo stile e la narrazione che non annoia mai.

giovedì 29 gennaio 2015

Recensione: I pilasti delle terra di Ken Follett


Trana

Anno 1123. Inghilterra. Uno straniero sta per essere impiccato. Nessuno sa chi sia, non parla neppure inglese. Un prete, un frate e un cavaliere lo hanno identificato come un ladro e deciso per la sua morte, Sul patibolo il ragazzo intona una canzone: è dedicata ad una ragazza tra la folla; è in cinta. La frusta schiocca, il bue si muove, il carro è trascinato via dai piedi del condannato. Un grido, la ragazza è in ginocchio, in posa per una maledizione. La lancia contro i tre accusatori dello straniero e poi, dopo aver tagliato il collo ad un galletto, lo scaglia contro i tre, sporcandoli di sangue, e fugge. 
Anno del Signore 1135. Tom è un bravo costruttore. Con la sua famiglia sta costruendo la casa di nozze del figlio del signore di Percy, William. Quest'ultimo, rifiutato dalla sposa, licenzia Tom che si trova costretto a mendicare un lavoro. All'inizio dell'inverno decide di lasciare la città per trovare di che viviere, magari per realizzare il suo sogno: costruire una cattedrale. Ma, per una serie di disavventure, si trova ad essere affamato, con una famiglia a carico, nel mezzo dell'inverno. Inoltre la moglie Agnes partorisce e muore nella foresta ed il bambino viene abbandonato a causa dell'indigenza. 
Frate Philip, un monaco gallese, incontra suo fratello minore Francis, anch'egli frate, che si trova in viaggio. Quest'ultimo tiene in braccio un bambino che ha trovato nella foresta. Francis è di passaggio, viene a riferire che Re Enrico è morto e la successione è ricaduta su Matilde, ma lei, essendo francese, ha molti nemici; il frate deve quindi recarsi a Winchester per convincere il vescovo ad appoggiarla. Philip riceve l'incarico di recarsi a Kingsbridge a riferire al priore Waleran la notizia. Quest'ultimo chiederà di essere nominato vescovo e lascerà il priorato a Philip. Anche Tom arriva a Kingsbridge e, grazie a un caso fortuito, riuscirà a costruire la cattedrale. 


Trovo che questo libro sia il più bello di questo bravissimo scrittore, l'ho letto più di una volta nonostante la lunghezza e mi ha sempre appassionato molto.

La storia comincia con un impiccagione, vediamo un giovane uomo venire impiccato e una donna che maledice le persone che hanno portato a quel momento.

mercoledì 28 gennaio 2015

Recensione: Per ordine del re di Susan Wiggs


Trama

Stephen de Lacey, Barone di Winmberleigh, non ha mai fatto mistero di ciò che pensa della vita di corte e del suo sovrano. Eppure Enrico VII, indispettito dal suo atteggiamento sprezzante gli impone di sposare la vagabonda che ha cercato di rubargli un cavallo e lui è costretto, suo malgrado, a ubbidire.
Convinto che il re si stancherà presto di quell'ennesimo giochetto e che sia solo questione di tempo prima che che gli conceda l'annullamento, decide di stare ben lontano dalla novella sposa e di far finta che lei non esiste.
Eppure Juliana riesce a poco a poco a conquistare il suo cuore, a scioglere i nodi più cupi della sua aniama e a svelare i suoi più intimi segreti.

Ho ricevuto questo libro come regalo di Natale scorso ee l'ho letto tutto d'un fiato.
Mi piace moltissimo Juliana una vera eroina, dolce, generosa, romantica eppure forte, determinata che sa quello che vuole.
La sua famiglia di origine è nobile, lei stessa è una principessa russa, vede sotto i suoi occhi la sua famiglia essere sterminata da un misterioso nemico e si da alla fuga insieme agli zingari che diventano poi la sua famiglia.

lunedì 26 gennaio 2015

Recensione: Scommessa d'amore di Katie McGarry



Trana

Se la verità su ciò che accade a casa di Beth Risk saltasse fuori, sua madre finirebbe in cella e lei chissà dove. Perciò, quando lo zio Scott ricompare dopo anni di silenzio e la costringe a scegliere tra la libertà di sua madre e la propria felicità, lei accetta di tornare nella sua città natale e abbandonare i suoi due migliori amici, Noah e Isaiah. Ryan Stone è una promessa del baseball e un brillante scrittore. La sua "perfetta" famiglia nasconde un segreto, qualcosa che non ha mai rivelato a nessuno, nemmeno al gruppo di amici con cui è solito divertirsi giocando a sfidarsi alle imprese più pazze. L'ultima scommessa riguarda la bellissima e scostante studentessa che si aggira come un pesce fuor d'acqua nei corridoi della scuola. A Ryan non piace perdere e ce la mette tutta per riuscire nell'impresa di portarla fuori... ma ciò che nasce per gioco si trasforma ben presto in un'attrazione a cui né lui né Beth sapranno resistere.

Un libro narrato in doppia persona prima da Ryan e poi da Beth due ragazzi molto diversi l'uno dall'altra che si ritrovano insieme per una sconosciuta forza del destino.

domenica 25 gennaio 2015

Recensione: Fermate gli sposi di Sophie Kinsella



Trama

Lottie non vede l'ora di sposarsi. Con l'uomo giusto, naturalmente: non ne può più di lunghe relazioni con fidanzati che sul più bello non se la sentono di impegnarsi davvero. E così quando anche Richard, che lei è convinta stia per farle la tanto attesa proposta, la delude, decide su due piedi che è ora di passare all'azione e accetta di convolare a nozze con Ben, un flirt estivo conosciuto per caso su un'isola greca molti anni prima e che lei non ha mai più rivisto. Ben si è appena rifatto vivo, e basta una cena per far scoccare nuovamente la scintilla tra i due: perché perdere tempo in inutili preparativi? Presto! Ci si sposa in quattro e quattr'otto e via per un'indimenticabile luna di miele nel luogo che ha visto nascere il loro amore. Ma non tutti la pensano così: Fliss, la sorella di Lottie, e Lorcan, il socio in affari di Ben, sono contrarissimi e preoccupatissimi. Bisogna intervenire subito. I due sabotatori partono all'inseguimento dei neosposi che devono essere fermati a tutti i costi, prima che avvenga l'irreparabile... Le conseguenze saranno disastrosamente comiche per tutti. Con "Fermate gli sposi!" Sophie Kinsella firma una nuova, spumeggiante commedia romantica, in cui non mancano le sue proverbiali trovate condite da un pizzico di sesso e da un insuperabile senso dell'umorismo.

Questo libro della Kinsella è in assoluto quello che mi ha fatta più ridere.
E' un libro spassosissimo che consiglio per chi vuole passare a ridere mentre legge perchè è esattamente quello che ho fatto io durante la lettura e quindi è impossibile da annoarsi.

venerdì 23 gennaio 2015

Recensione: Indimenticabile di Abbi Glines



Trama

Rush è ancora più follemente innamorato di Blaire, da quando lei sta per diventare sua moglie e la madre di suo figlio. E il loro desiderio si fa sempre più incontenibile. Ma Nan, sorella minore di Rush e gelosissima di lui, sembra far di tutto per accentrare l’attenzione su di se ed escludere la rivale. Blaire scopre, nel frattempo, un segreto a lungo celato e si sente forse pronta a perdonare suo padre. In questo momento della sua vita ha solo bisogno di famiglia, sicurezza e amore. 

Dopo Irraggiungibile e Irresistibile è la volta di Indimenticabile.
L’altro libro era finito abbastanza bene, c’era un lieto fine e mi sembrava che fosse finito e quindi ero curiosa di leggere un altro libro che parlasse delle avventure di Blaire e Rush.

giovedì 22 gennaio 2015

Recensione: Tutto sua madre di Jane Heller


Trama

Non è che non volessi bene a mia madre, è che non la sopportavo. E non parlo di una semplice irritazione, parlo del fatto che mi faceva spasmodicamente contrarre la piccola vena sulla palpebra sinistra, mi provocava l'orticaria, mi faceva sballare il ciclo. Lei er auna vedova ultrasessantenne invadente, iperprotettiva, rompiballe, io un'attrice di trentaquattro anni che si era trasferita a Los Angeles in cerca di fama, di fortuna e di un pò di pace. Ma un giorno la mamma ha deciso di raggiungermi in California per starmi vicina, che nella sua lingua significava per megkui intromettermi nella mia vita e tormentarmi di persona circa l'abbigliamento, i capelli e soprattutto la mancanza di una fede al dito..

Questo libro leggero, divertente e buffo è stato molto carino da leggere.
E’ raccontato in prima persona da Stacey una donna che sogna di fare l’attrice ma che per ora fa solo spot pubblicitari in attesa del grande momento.

mercoledì 21 gennaio 2015

Recensione: Irresistibile di Abbi Glines



Trama

Rush ha nascosto una verità che ha distrutto il mondo di Blaire. Lei sa che non potrà mai perdonarlo, ma non può nemmeno dimenticarlo. Ora Blaire è tornata a casa, in Alabama per tentare di andare avanti con la vita nel suo ras sicuramente paesino a fianco dell’amico di sempre Cain. Fino a che non accade qualcosa che rovescia nuovamente tutto il suo mondo e i sentieri di Rush e Blaire torneranno a intrecciarsi con un’intensità inaudita. Ma cosa succede se la persona di cui hai un disperato bisogno è anche quella di cui non potrai mai fidarti? Blaire cerca di resistere, di nascondersi, di mentire anche a se stessa, ma è destinata a fallire perché la forza che li spinge l’uno verso l’altra è irresistibile.
Secondo capitolo della storia di Rush e Blaire.
Li avevamo lasciati separati, Blaire aveva deciso di dirgli addio in maniera definitiva perché non riesce a guardarlo e non pensare a quando il suo mondo è andato a pezzi. Può riuscire a capire perché sia stato in silenzio non rivelando quel grande segreto che fa parte della sua vita, ma non approva che sia stato lui parte responsabile del fatto che suo padre sia andato via.
Cerca di tornare a casa per riprendere in mano la sua vita ma non ci riesce perché si scopre incinta e non sa come fare.
Cain non è la persona giusta per starle vicino, ancora una volta si rivela per quello che ha sempre pensato di lui ma ci sarà Bethy a starle vicino e anche Woods che si rivela un prezioso amico.
Scopre di avere anche Grant dalla sua parte ma ancora non sa come affrontare Rush.
Il suo cuore non l’ha mai dimenticato ma non ha dimenticato nemmeno perché ha dovuto lasciarlo libero.

Seguito del libro Irraggiungibile.

martedì 20 gennaio 2015

Recensione: Stai qui con me di J. Lynn (Jennifer L. Armentrout)


Trama

La danza era tutta la sua vita. Ma quando un infortunio al ginocchio ha messo fine alle sue ambizioni, Teresa Hamilton ha dovuto reinventarsi un futuro e adesso è una studentessa universitaria come tante altre.
Almeno così può stare vicino a suo fratello Cameron e a Jase, il migliore amico di Cam e.. il suo sogno proibito.
Peccato che lui la veda ancora come una bambina. Se solo Teresa riuscisse a fargli cambiare idea..
Jase Winstead non ha tempo per una relazione. Schiacciato dal peso di un segreto che custodisce da troppi anni, non può permettersi di trascinare una ragazza nel vortice tumultuoso della sua esistenza. Soprattutto se la ragazza in questione è la sorella di Cam, da sempre iperprotettivo nei confronti di Teresa. Eppure ogni volta che Jase è con lei, tutti i suoi problemi svaniscono all’istante ed è come se il muro eretto intorno al proprio cuore si sgretolasse a poco a poco. E infatti, quando una tragedia devastante si abbatte sul campus, rischiando di travolgere anche Teresa, Jase non esita un secondo a intervenire pur di proteggerla. Ma l’amore che li lega sarà abbastanza da superare ogni ostacolo, o entrambi finiranno col perdere tutto ciò che hanno di più caro?

Nei libri precedenti Ti fidi di me e Ti aspettavo mi ero già fatta un’idea di Jase e di Teresa visto che attraverso Cam li conosciamo, in questo libro però vengono approfonditi.
Era già evidente che Jase fosse un ragazzo maturo e responsabile, e qui vediamo il perché sia cresciuto e maturato così in fretta. Nasconde un segreto che solo a un certo punto deciderà di rivelare a Teresa perché è una cosa forte, che ha cambiato la sua vita e che cambierà anche quella di Teresa.

lunedì 19 gennaio 2015

Recensione: Irraggiungibile di Abbi Glines



Trama

Rush Finlay ha ventiquattro anni, è sexy e arrogante, e nessuno riesce a dirgli di no. Blaire Wynn ha solo diciannove anni, è splendida, innocente e off limits: è figlia del nuovo patrigno di Rush. Quando Blaire, alla morte della madre, lascia la sua fattoria in Alabama e si trasferisce in Florida dal padre che non vede ormai da anni, trova ad attenderla solo Rush, il fratellastro fascinoso e inaffidabile, con cui dovrà trascorrere l'estate. Blaire non è preparata a quel mondo pieno di lusso e tentazioni, e soprattutto a quella potente attrazione, impossibile da contenere, che la trascina verso Rush… Perché la felicità sembra sempre ...

Un storia d'amore ma non solo perchè in questa trama si intrecccia molto di più. A un certo punto sembriamo di leggere una soap opera ma che non ha come protagonisti Rush e Blaire che poveretti ci si ritrovano in mezzo ma i genitori di entrambi che hanno decisamente incasinato la vita a questi due poveri ragazzi che fanno tutto quello che possono tirando avanti e prendendo il meglio dalla vita.
La stoira è narrata dal punto di vista di Blaire e attraverso i suoi ricordi scopriamo che la madre è morta da poco, la sua sorella gemella è morta in un incidente e suo padre ha abbonato la famiglia cinque anni prima senza mai chiedere notizie di lei. Adesso è sola, ha dovuto fare affidamento solo su se stessa per tanto tempo che si sente una ragazza forte e indipendente.

domenica 18 gennaio 2015

Recensione: Un regalo da Tiffany di Melissa Hill



Trama

Sulla Fifth Avenue, due uomini stanno comprando dei regali per le donne di cui sono innamorati. Gary sta acquistando per Rachel un braccialetto, per ringraziarla di aver pagato la vacanza a New York, ma soprattutto perché ha rimandato l’acquisto fin troppo a lungo. Ethan invece sta cercando qualcosa di speciale: un anello di fidanzamento per la prima donna che lo ha reso felice, dopo la perdita dell’amore della sua vita. Ma quando per sbaglio i due regali vengono scambiati e Rachel si ritrova al dito l’anello di Ethan, le loro vite saranno costrette a intrecciarsi. E per Ethan riportare l’anello alla donna per cui lo ha scelto non sarà affatto semplice. Il destino ha forse altre idee riguardo le due coppie? O si tratta solo della magia di Tiffany?

Bellissimo libro e bellissima trama, questo libro mi ha colpito in modo molto positivo.
Una vera storia d'amore intrecciata in modo direi superlativo.
Per tutto il tempo del libro sembra che le cose vanno in un modo e poi invece vanno in tutt altro senso quindi la sorpresa è sempre presente per l'intero libro.

sabato 17 gennaio 2015

Recensione: Cosa non farei per te di Rachel Van Dyken



Trama

Char Lynn è un’affermata donna in carriera: forte, determinata, indipendente. Eppure, quando si presenta alla festa per celebrare il fidanzamento della sua migliore amica Kacey con Travis Titus, le basta incrociare lo sguardo di Jake – il fratello e testimone dello sposo – per tornare a essere la ragazzina goffa e impacciata di un tempo. La stessa ragazzina che Jake aveva sedotto per capriccio, per poi spezzarle il cuore. Ma questa volta Char non ha nessuna intenzione di lasciarsi incantare dai suoi modi affabili, dal suo fisico mozzafiato e dal suo sorriso smagliante. Anzi sta già pensando a come vendicarsi di quell'umiliazione…
Jake Titus non ha mai voluto una relazione stabile e, negli anni, si è costruito una reputazione da incallito don Giovanni. Ma per Char Lynn è pronto a rinunciare a tutto e a cominciare una nuova vita insieme con lei. Peccato che Char non si fiderà mai di lui… Jake però non è tipo da arrendersi. E, visto che dovranno occuparsi dei preparativi per il matrimonio, vuole sfruttare l'occasione per dimostrare a Char di essere cambiato. Basterà una settimana per riconquistare il cuore del suo unico, vero amore?

Secondo libro dopo Quello che sei per me (cliccare sul titolo per la recensione) dove vediamo come protagonista Jake il fratello di Travis protagonista del primo libro.
Come avevo già avuto di dire del precedente libro Jake non è un ragazzo antipatico nè cattivo e si era visto a fine libro quando aveva capito che la sua migliore amica e suo fratello formavano una coppia perfetta.
Il suo problema è che è stato etichettato come un ragazzo da non prendere mai sul serio e proprio per questo fa fatica a far capire a tutti che sta realmente cambiando.

venerdì 16 gennaio 2015

Recensione: Il fiore sbocciato di Kathleen E. Woodiwiss



Trama

Lady Adriana Sutton è da sempre innamorata di Colton Wyndham al quale è stata promessa in matrimonio sin da ragazzina. Colton però, insofferente alle imposizioni paterne, parte improvvisamente per arruolarsi come ufficiale nell'esercito inglese impegnato nella guerra contro Napoleone. Al suo ritorno il suo cuore comincerà a cedere ad Adriana, divenuta una donna dalla bellezza e dalla vivacità straordinarie. Ma un segreto del suo passato e la comparsa di un rivale invidioso rischieranno di allontanare Adriana dalle sue braccia...

Questo è il libro che preferisco di questa scrittrice.
Adriana per quanto descritta bellissima come tutte le sue eroine, ha anche molto carattere, è di una premura e di una gentilezza che forse passano oltre la sua bellezza e vede in Colton il suo cavaliere dalla scintillante armatura fin da quando era piccola.
Quando però lui ritorna dopo sedici anni di assenza è lui a correrle dietro capendo che ha commesso un grosso errore ad allontanarsi da lei visto che suo padre aveva preso la decisione migliore redigendo quel contratto.

giovedì 15 gennaio 2015

Recensione: Il tuo meraviglioso silenzio di Katja Millay





Trama

A soli 17 anni Nastya era una promessa della musica, ma ora ha perso tutto: la sua identità, la voglia di vivere. Da 452 giorni ha smesso di parlare e l’unica cosa che desidera è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh, invece non è un segreto: in poco tempo ha perso tragicamente le persone più care che aveva accanto, e ora cosa gli rimane? Di giorno, gli sguardi giudicanti degli altri addosso, di notte scolpire il legno in solitudine. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Natstya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono inarrestabili dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, trovando l’una nell’altra la forza di superare il passato e rinascere davvero.

Una storia molto intensa, struggente e molto bella che si legge tutto d’un fiato.
Due anime rotte quelle di Josh e Nastya che per motivi diversi hanno ricevuto molti colpi bassi dalla vita. Vanno avanti con le loro incertezze, con le loro insicurezze perché andare avanti nella vita è l’unica cosa che possono fare adesso se non vogliono crollare del tutto.

mercoledì 14 gennaio 2015

Recensione: Una piccola bugia di K.A. Tucker




Trama

«Fa’ che io sia orgoglioso di te». Sono le ultime parole che il padre di Livie pronuncia di fronte alla figlia. Nei sette anni trascorsi dalla tragica morte dei genitori, Livie ha fatto del suo meglio per mantenere fede a quella promessa e si è occupata della sorella con grande responsabilità. Ma con l’ingresso al college arrivano altre sfide inattese che mettono alla prova la sua solidità e il suo cuore. Livie entra a Princeton con un piano preciso: prepararsi per la scuola di medicina e incontrare un bravo ragazzo. Ciò a cui non è invece preparata sono Reagan, amabile compagna di stanza alla quale non riesce a dire di no, e Ashton, l’arrogante e attraente capitano della squadra di canottaggio maschile. Ashton è anche uno dei migliori amici di Connor, un ragazzo che corrisponde perfettamente a quello che Livie ha in mente per sé. Perché allora continua a pensare ad Ashton? Quando Livie si trova a dover affrontare voti mediocri, aspirazioni di carriera che sembrano andare in fumo, e l’incapacità di gestire i sentimenti per Ashton (che non vorrebbe provare), si troverà a rinunciare alla promessa fatta al padre. E all’unica Livie che conosca…

Questo libro è il seguito di un altro Dieci piccoli respiri (cliccare sul titolo per la recensione) dove la protagonista princiapale era Kacey adesso invece è il turno di Livie la sua sorellina.
Dal precedente libro sono passati tre anni e Livie adesso ha diciotto anni, è al primo anno all'università il suo sogno da quando era bambina, vuole diventare medico pediatrico perchè è sempre stato quello che ha voluto e adesso che i suoi genitori non ci sono più vuole continuare su questa strada certa che sia quella giusta.

domenica 11 gennaio 2015

Rubrica Favole:# 5 Atlantis L'impero perduto


Ciao a tutti amici lettori.
Oggi voglio parlarvi di un cartone Disney che ho adorato fin dalla prima volta che l'ho visto. Forse non è conosciuto, ma io l'ho visto più di una volta e mi ha proprio conquistato. Sto parlando di Atlantis L'impero Perduto.




E' bello sia per la trama che mi ha sempre appassionata, sia per la storia ben fatta.
Ho avuto occasione di rivederlo di recente e nonostante lo ricordassi molto bene, non mi ha annoiata mai.
Narrata in modo semplice e coinvolgente la storia di Atantide la città sommersa dalle acque cattura fin dal principio.

giovedì 8 gennaio 2015

Recensione: Con te sarà per sempre di Jessica Sorensen


Trama

Il terribile segreto che Kayden ha tenuto nascosto per anni è finalmente venuto a galla. Ora Kayden dovrà affrontare il processo, e soltanto Callie potrà aiutarlo a dimostrare la sua innocenza. Callie sa che è arrivato il momento di confessare tutto, anche se questo significa scontrarsi con le sue più grandi ossessioni e rivelare i dolorosi segreti del passato. La paura di rompere il silenzio la terrorizza, ma non quanto quella di perdere per sempre Kayden. Ora dovrà fare appello a tutto il suo coraggio e farsi avanti prima che sia troppo tardi. Prima che lui, per proteggerla, torni per sempre nel silenzio e nell’oscurità.

Seguito di  Con te sarà diverso (cliccare sul titolo per la recensione)
Ancora una volta troviamo i pensieri di entrambi i protagonisti che si alternano a ogni capitolo.
Vediamo quindi il seguito della storia precedente che sinceramente mi ha lasciato un po’ col fiato sospeso.
Adesso tutti i segreti sono usciti fuori, Callie e Kayden non hanno più nulla che li nasconde, conoscono praticamente tutto l’uno dell’altra e per questo si sentono più forti quando sono insieme ma la felicità per loro è qualcosa di difficile da afferrare perché sembra che più si avvicinano più quella scappa via.

mercoledì 7 gennaio 2015

Recensione: Con te sarà diverso di Jessica Sorensen




Trama

Callie è un’adolescente che non ha mai avuto fiducia nel destino. Dal giorno in cui ha perso per sempre la sua innocenza, ha preferito rendersi invisibile e chiudersi in se stessa, per sfuggire a un doloroso passato e non permettere a nessuno di farle di nuovo del male. Kayden, invece, si è rassegnato alla sua sorte: soffrire in silenzio è l’unico modo che conosce per sopravvivere alla violenza di suo padre e ai colpevoli silenzi di sua madre. Ma proprio quando si è ormai arreso al dolore e all’abbandono, un angelo di nome Callie accorre a salvarlo. Forse non è solo una coincidenza, forse è proprio il destino, quello stesso destino da cui entrambi si sentono schiacciati, a farli incontrare e a offrire loro un’opportunità di riscatto, qualunque sia il prezzo. 

Questo libro parla di temi parecchio delicati e nello stesso tempo attuali come lo stupro e la violenza su minore.
La storia è raccontanta dai due diversi punti di vista quello di Calllie e quello di Kayden così vediamo i loro pensieri nei vari momenti della loro storia.
Callie appare come una ragazza taciturna, riservata, sempre sulle sue, timida che non lega con nessuno.
Nessuno conosce il perchè di questo atteggimaento così schivo, nessuno cosa una ragazza giovane come lei sopporta nemmeno Kayden che la conosce dalle elementari eppure non sa niente di lei.

martedì 6 gennaio 2015

Rubrica Miti e Leggende #7: La Befana



Oggi è il giorno dell'Epifania, una festa amata da tutti i bambini.
Ogni bambino immagina questa vecchietta volare con la sua scopa magica e riempire le calze di tanti dolci, caramelle, cioccolattini e anche il carbone per i bimbi più monelli.
Ma parliamo un pò delle origini di questa figura così importante.

lunedì 5 gennaio 2015

Recensione: Un amore al mirtillo di Mary Simses


Trama

Quando Ruth, la sua adorata nonna, le chiede di realizzare il suo ultimo desiderio prima di morire, Ellen Bandford, giovane avvocato in carriera di New York, non esita un solo istante ad accettare e si mette subito in viaggio per esaudirlo: deve recapitare una lettera di Ruth al suo primo amore nella cittadina di Beacon, nel Maine, patria dei campi di mirtilli. Il giorno del suo arrivo, Ellen cade in acqua mentre sta facendo delle foto su un pontile e viene salvata da Roy, un affascinante sconosciuto che lei, presa dall'enfasi del momento, ringrazia baciandolo con passione.
Il giorno dopo, le foto del bacio è sulle pagine di tutti i quotidiani del posto ed Ellen diventa una piccola celebrità locale. Lei, che tra l'altro è a un passo dal matrimonio con Hayden, un giovane di ottima famiglia, non sa che pesci pigliare, e tutte le sue certezze e la sua vita preordinata cominciano a vacillare. La gentilezza degli abitanti del luogo, i ritmi piacevoli della provincia e il delizioso cibo le fanno ben presto dimenticare la vita fatta di apparenze che conduce a New York. Quando Hayden si presenta a Beacon, Ellen non pul più mentire a se stessa e deve affrontare l'attrazione sempre più forte che prova per Roy e capire cosa vuole veramente per se.

In questa storia vediamo Ellen  un'avvocatessa di successo di New York che vede la sua vita cambiare da un giorno all'altro a causa di una promessa.
La storia è raccontata in prima persona, da Ellen appunto è il suo personaggio all'inizio si mostra come la classica donna di città schiava del computer, dell'iPhone, del satellitare, della stampante e invece nel.a cittadina dove arriva e' tutto sconosciuto.
Sua nonna in punto di morte le ha fatto promettere di consegnare una lettera a Chet il suo primo amore e Ellen che era molto legata a sua nonna si appresta ad accontentare la donna che è stata tanto importante per lei.

giovedì 1 gennaio 2015

Recensione: Mi sposo a New York di Cassandra Rocca



Trama

E’ possibile rinunciare per sempre a un sogno? Liberty Allen non ha dubbi: la risposta è si. Dopo aver provato il dolore cocente di continue delusioni, ha deciso di trasformarsi in una donna razionale e controllata, ben lontana dalla ragazzina romantica e affamata d’affetto che era in passato. Adesso è serena, ha un lavoro soddisfacente ed è in procinto di sposarsi con un uomo perfetto per le sue attuali necessità. Ma quando Zack Sullivan ritorna nella sua vita, ogni certezza inizia a vacillare, mandandola in confusione. Perché Zack rappresenta tutto ciò che lei vuole evitare, è un pasticciere, è peccaminosamente attraente ed è determinato a insinuarsi nelle incrinature della sua armatura, nella speranza di riportare alla luce la Liberty di un tempo, quello che lo amava ingenuamente e senza speranza quando lui era solo un ragazzino ambizioso, e ritrovare un’antica complicità.

Questo è il terzo libro della triologia di Cassandra Rocca.
Tutta colpa di New York (cliccare sul titolo per la recensione) è il primo libro mentre Una notte d'amore a New York (cliccare sul titolo per la recensione) è il secondo.
Stavolta vediamo come protagonista Liberty la proprietaria del negozio nonché capo di Eric, Clover e Zoe.
Fin dai primi libri Liberty è stata descritta come una donna autoritaria, poco incline al romanticismo e dalla mente pratica e sbrigativa.

Recensione: Tutta colpa di New York di Cassandra Rocca


Trama

Fare un regalo non è sempre facile. Lo sa bene la giovane Clovero O’ Brian, che in qualità di personal shopper aiuta i suoi clienti nell’ardua impresa di scovare doni speciali. Natale è alle porte, New York è in fermento e Clover da sempre innamorata dell’atmosfera natalizia, si gode il periodo dell’anno che preferisce.
Cade Harrison è un uomo molto fortunato. E’ un attore di Hollywood bello, ricco e famoso. Anche il successo, però, ha i suoi lati negativi infatti per sfuggire ai paparazzi decide di trascorrere le feste a New York nella casa che gli presta un amico. Ma il caso vuole che la villetta in questione si trovi proprio di fronte a dove vive Clover.
E così due vite, apparentemente inconciliabili, inciamperanno l’una nell’altra nel periodo più romantico dell’anno.

Primo capitolo della triologia di Cassandra Rocca.
Come protagonista abbiamo Clover la ragazza dolce del negozio, lei è ottimista di natura, amante del Natale in maniera quasi esagerata.
Bassa di statura ma dal carattere forte e dalla lingua lingua.