venerdì 29 maggio 2015

Recensione: Colazione da Tiffany di Truman Capote



Trama

Nel 1958 in un'America non ancora immune dagli spettri della guerra fredda e già segnata da una certa ansia di trasgressione.
Holly Golightly, la straordinaria protagonista, è una ragazza allegramente insofferente delle convenzioni sociali e dalle convenienze, che si fa guidare nelle sue scelte da una profonda moralità, fatta di solidarietà, di gesti generosi, di assoluta mancanza di malizia, e che proprio per questo contravviene alle ottuse regole del perbenismo inglese. Con la sua piccola corte di tipi irregolari di cui si circonda, costituisce un nucleo che senza volerlo prefigura una socialità diversa, più aperta e tutto sommato felice. Ma il mondo che la circonda non accetta facilmente il suo ingenuo porsi contro corrente e Holly dovrà pagare: coinvolta senza colpe in una vicenda di droga, ne uscirà ma verrà abbandonata dall'uomo che avrebbe dovuto sposare.
E tuttavia il conformismo non trionferà, perchè la ragazza partirà, pronta a ricominciare altrove con una carica vitale semmai accresciuta.

Avendo già visto il film con la straordinaria Audrey Hepburn non potevo non leggere il libro di questo bel film. 

giovedì 28 maggio 2015

Recensione: Ho il tuo numero di Sophie Kinsella



Trama

Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l'anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo.
Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma ancora non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita.

Premetto che trovo le letture di questa scrittrice molto belle. Leggere, buffe, divertenti che sanno far appassionare.
Questo libro è decisamente uno dei suoi che ho apprezzato di più, un libro che fa riflettere, fa sorridere, fa ridere e fa pensare; insomma non manca niente.

mercoledì 27 maggio 2015

Recensione: In nome dell'amore di Susan Wiggs



Trama

Condannato al patibolo, Oliver de Lacey viene salvato rocambolescamente da una misteriosa fanciulla, Lark Eimberleigh. Sposata giovanissima a un uomo molto più vecchio di lei che la tratta come una figlia, Lark sembra rassegnata a condurre un'esistenza grigia e sottomessa, il cui unico scopo è salvare i protestanti mandati a morte da Maria la Sanguinaria. FInchè il giovane de Lacey non piomba nella sua vita come un fulmine a ciel sereno, dandole il coraggio di affrontare intrighi mortali e inconfessabili segreti nel nome di un amore per cui vale la pena di lottare e forse persino di morire.

Dopo  Per ordine del re (cliccare sul titolo per la recensione) un nuovo capitolo di questa bella triologia storica.
In questo libro vediamo il protagonista diventare Oliver che non è più il bambino sempre malato della scorso libro, grazie alle cure e all'amore di Joanna che ha lottato per lui insieme a suo padre adesso Oliver è diventato un uomo.

lunedì 25 maggio 2015

Rubrica Miti e Leggende #9: Elena e Paride



Dopo un pò di tempo eccomi di nuovo a parlare di miti.
Uno dei miti più famosi è quello di Elena e Paride.
I due sono diventati, famosi se così possiamo dirlo attravero la guerra di Troia.
La loro storia è narrata nell'Iliade, Elena è la moglie di Menelao il Re di Sparta.
Sulle sue origini ci sono diverse storie che la descrivono come una giovane donna bellissima.
Fu proprio questa bellezza a conquistare il cuore del giovane Paride principe troiano.

venerdì 22 maggio 2015

Recensione: Quattro secondi per perderti di K.A. Tucker



Trama

Cain ha ventinove anni e gestisce il suo strip club, l’unico locale in città in cui non gira droga e le ragazze non si prostituiscono. Lui cerca anzi di proteggerle come può, senza tuttavia farsi mai coinvolgere personalmente. La regola numero uno per Cain è tenere gli affari di cuore, e di letto, fuori dal Penny’s. Ma quando la bionda Charlie Rourke entra nel suo ufficio per un colloquio di lavoro, le cose si complicano… La giovane Charlie è fatalmente attratta dal suo capo tenebroso, anche se qualcosa di molto più grande di lei richiede la sua attenzione e non c’è tempo per le storie d’amore: travestimenti, appuntamenti segreti, viscidi trafficanti di droga e un passato avvolto nel mistero sono il pane quotidiano della bella spogliarellista.
Un incontro ravvicinato bollente e inatteso cambia le cose per tutti e due, ormai travolti dalla passione. Ed è proprio per proteggere il suo grande amore che Charlie dovrà fuggire lontano, lontano da lui…

Dopo Dieci piccoli respiri (cliccare sul titolo per la recensione) Una piccola bugia (cliccare sul titolo per la recensione) una nuova storia di amore e sentimento che mi ha conquistata.
Penso che questa scrittrice sia davvero bravissima, tratta temi delicati, complessi e forti con una magia unica perchè riesce a commuoverti e a prenderti fin dalla prima riga.

mercoledì 20 maggio 2015

Recensione: Ti odio con tutto il cuore di Valeria Luzi


Trana

Susi ha trent'anni e vive a New York. Ha un fiuto straordinario per gli uomini sbagliati, tanto da essere riuscita a collezionare una lunga serie di relazioni fallimentari. L'ultima le brucia ancora...
Quando il padre decide di affidarle la gestione del famoso ristorante di famiglia, Da Totò, per Susu sembra arrivata l'occasione giusta per dimostrare finalmente le proprie capacità. Ma una sorpresa indesiderata la attende dietro l'angolo, ad affiancarla ci sarà Michael Di Bella, chef tanto genaile quanto presuntuoso e maledettamente bello, per il quale Susi prova un odio profondo dai tempi del liceo.
Ma, come spesso accade, la convicenza forzata, complici cibo e fornelli, può scatenare reazioni inaspettate e anche l'astio più antico può mutarsi in scintille. E passione...

Un libro semplice e divertente che si legge con falicità e velocità.

martedì 19 maggio 2015

Recensione: Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli



Trama

Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra. A capo di due diverse squadre nella stessa banca d'affari, tra di loro la competizione è altissima e i colpi bassi e le scorrettezze non si contano. Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. Finché un giorno, per caso, i due sono costretti a lavorare a uno stesso progetto: la gestione dei capitali di un facoltoso e nobile cliente. E così si ritrovano a passare molto del loro tempo insieme, anche oltre l'orario d'ufficio. Ma Ian è lo scapolo più affascinante, ricco e ambito di tutta Londra e le sue accompagnatrici non passano mai inosservate: basta un'innocente serata trascorsa a uno stesso tavolo perché lui e Jennifer finiscano sulle pagine di gossip di un giornale scandalistico. Lei è furiosa: come possono averla associata a un borioso, classista e pallone gonfiato come Ian? Lui è divertito, ma soprattutto sorpreso: le foto con Jenny hanno scoraggiato tutte le sue assillanti corteggiatrici. E allora si lancia in una proposta indecente: le darà carta bianca col facoltoso cliente se lei accetterà di fingersi la sua fidanzata. Sfida accettata e inizio del gioco! Ma ben presto portare avanti quello che per Jenny sembrava un semplice accordo di affari si rivela più complicato del previsto.

Ho già letto un altro libro di quest'autrice e ancora una volta mi è piaciuto il suo modo di scrivere, semplice e scorrevole.

lunedì 18 maggio 2015

Recensione: Ho imparato ad amare di Lia Riley




Trama

Natalia Stolfi ha ventuno anni e sta cercando di gettarsi il passato alle spalle. La sua vita è a una svolta: sta per lasciare la California per andare a studiare sei mesi a Melbourne. Lì in Australia nessuno sospetta che in realtà quella studentessa dall’aria fresca e spensierata stia sprofondando sotto il peso di ricordi dolorosi. Tutto sta procedendo secondo i piani, fino a quando Talia non incontra un surfista dagli occhi verdi e ipnotici che sembra incredibilmente in grado di capirla, di andare oltre le apparenze. Bran Lockhart è reduce da una brutta delusione d’amore, eppure niente può renderlo cieco di fronte a quella ragazza californiana che lo costringe ad abbassare ogni difesa. Non ha mai voluto nessun’altra come vuole Talia, ma dovrà cercare di capire se quella che c’è tra loro è davvero la scintilla che brilla una sola volta nella vita… e che nulla può spegnere.

Una storia, questa, che parla di fragilità umane che mi ha molto colpita.
Il titolo lo trovo giusto e adatto perchè prima di vedersi i due protagonisti non pensavano nemmeno di poter trovare la felicità e amarsi davvero.

giovedì 14 maggio 2015

Recensione: Le sintonie dell'amore di Coleen Hoover



Trama

Ci sono ricordi che è pericoloso portare alla luce, cicatrici che è doloroso riaprire: ma per Holder e Sky, due ragazzi difficili con un tragico segreto alle spalle, è fondamentale affrontare quello che è stato per poter vivere quello che sarà.
Holder vive perseguitato dal proprio passato, schiacciato dal senso di colpa per il suicidio di sua sorella Leslie. E poi c’è il ricordo di Hope e di quel maledetto giorno in cui ha lasciato che la sua vicina di casa di quando era bambino salisse su quella macchina e sparisse per sempre dalla sua vita. Il rimorso che incupisce la sua esistenza lo costringe a continuare a cercarla, fino a quando in un supermercato incontra Sky, che ha gli stessi occhi della sua amica di un tempo, e pensa di averla ritrovata.
La vicenda di Le coincidenze dell’amore raccontata dal punto di vista di lui, per rivivere una splendida storia attraverso nuove emozioni.

Dopo aver letto Le coincidenze dell'amore (cliccare sul titolo per la recensione) eccomi qui a parlare del lbro che racconta la stessa storia dal punto di vista maschile.

martedì 12 maggio 2015

Recensione: Io prima di te di Jojo Moyes


Trama

A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. 

Quando leggo, apprezzo tantissimo i libri che mi restano impressi anche dopo aver finito la lettura. 

sabato 9 maggio 2015

Recensione: Buonanotte amore mio di Daniela Volontè



Trama

Valentina Harrison lavora a Milano, in un’agenzia pubblicitaria internazionale. È intelligente e precisa, ma poco appariscente, per questo passa spesso inosservata. Non ha alcuna passione per i bei vestiti, i tacchi, le borse, lo shopping in generale e, pur amando la città, preferisce vivere in un tranquillo paesino di provincia.
James Spencer, affascinante e snob, vive negli Stati Uniti. Quando un problema mette in crisi l’agenzia e lui viene convocato a Milano per risolverlo, i due, opposti in tutto, si conoscono. Il loro primo incontro si rivela un totale insuccesso: James è un uomo che cura l’aspetto fisico e la sciatteria di Valentina lo innervosisce, in più è burbero e le si rivolge con poco garbo. Lei, invece, è gentile, dolce e attenta ai piccoli ma essenziali gesti. Eppure, sin da subito cade vittima del suo fascino. L’obiettivo di James è salvare l’agenzia dai guai in cui versa e, consapevole dell’affidabilità di Valentina, decide di coinvolgerla per raggiungere l’importante meta professionale. Ma questa collaborazione forzata farà assumere al loro rapporto sfumature davvero inaspettate…

Una storia semplice e molto bella che ci attira dalla prima pagina.

venerdì 8 maggio 2015

Recensione: Stai con me in ogni respiro di Jay Mc Lean


Trama

Chloe e Blake si incontrano, anzi, si scontrano, per caso, una notte. Lui sta fuggendo dalla solitudine e dai propri pensieri. Lei da un tipo che non sembra avere buone intenzioni. Blake la salva e da subito si sente attratto da questa ragazza strana, affamata di vita ma abituata a tenere chiunque a distanza.
Eppure, quando sei giovane dovresti afferrare tutto quello che il destino ti offre. Correre incontro al domani, bruciare tappe e traguardi, ubriacarti di emozioni e sogni a occhi aperti. Scoprire e sperimentare ogni cosa che ti circonda, o che hai anche solo sentito nominare.
Senza mai fermarti, senza mai smettere di sperare, di desiderare, di crederci... Ma c’è un motivo per cui Chloe non permette a nessuno di avvicinarsi: sulla sua vita c’è un’ombra, una malattia che non lascia scampo.
E lei, quando se ne andrà, vuole farlo in punta di piedi, per non ferire nessuno… Il giorno in cui incontra Blake non ha la minima idea che quella sarà la loro svolta, l’attimo capace di sconvolgere le loro esistenze e ribaltare le loro prospettive, per sempre.

Una storia molto dolce che mette in evidenza il rapporto adolescenziale tra due ragazzi che non si conoscono ma che si trovano e da quel momento non si lasciano più.

martedì 5 maggio 2015

Recensione: Come Jane Austen mi ha rubato il fidanzato di Cora Harrison



Trama

Inghilterra, 1791. Jane Austen e sua cugina Jenny trascorrono le vacanze di primavera a Bath, tra balli di gala, pettegolezzi e sale da tè. Jenny ha trovato l'uomo giusto da sposare, l'affascinante e coraggioso capitano Thomas Williams, ma ha bisogno dell'aiuto di Jane per coronare il suo sogno d'amore e superare le resistenze del fratello, il pavido Edward-John, che si rifiuta di acconsentire alle nozze. Jane, invece, non ha ancora trovato il principe azzurro: il suo fascino e la sua arguzia, sorprendenti per una quindicenne, attraggono molti pretendenti, anche quelli su cui hanno già messo gli occhi altre ragazze... E così, suo malgrado, la ragazza si ritrova al centro di uno scandalo che potrebbe rovinarle la reputazione e mettere fine a tutte le sue speranze di trovare il vero amore. Tra storia e finzione, sontuose sale da ballo e sfarzose boutique, Cora Harrison ci offre il ritratto di Jane Austen da ragazza, nel diario segreto di sua cugina Jenny.

Da amante di Jane Austen, quale sono, non potevo non leggere questo libro che ci fa vedere una Jane così piena di energia che è impossibile non trovarla simpatica.

lunedì 4 maggio 2015

Recensione: Io sono il messaggero di Markus Zusak


Trama

L'esistenza di Ed Kennedy scorre tranquilla. Fino al giorno in cui diventa un eroe. Ed ha diciannove anni, una passione sfrenata per i libri, un lavoro da tassista piuttosto precario che gli permette di vivacchiare, e nessuna prospettiva per il futuro. Quando non legge, passa il tempo con gli amici giocando a carte davanti a un bicchiere di birra o porta a spasso il Portinaio, il suo cane, che beve troppo caffè e puzza anche quando è pulito. Con le donne non è particolarmente disinvolto, perché l'unica ragazza che gli interessi davvero è Audrey, la ragione per cui è rimasto in quel posto senza vie d'uscita. Capace di colpirlo al cuore con una frase: "Sei il mio migliore amico". Non serve una pallottola per uccidere un uomo, bastano le parole. Tutto sembra così tremendamente immutabile: finché il caso mette un rapinatore sulla sua strada, e Ed diventa l'eroe del giorno. Da quel momento, comincia a ricevere strani messaggi scritti su carte da gioco, ognuno dei quali lo guida verso nuove memorabili imprese. E mentre Ed diventa sempre più popolare, mentre nota una luce diversa negli occhi di Audrey e la gente lo saluta per strada, inizia a domandarsi: da dove arrivano i messaggi, chi è il messaggero?

Questo autore mi aveva colpito molto per l'altro suo libro, forse più famoso, Storia di una ladra di libri e questo libro che mi è stato regalato è stata una buona occasione per rileggere qualcosa di lui.