sabato 27 maggio 2017

Post chiacchiericcio #6 Cosa leggere


Buon sabato amici lettori.
Oggi avrei dovuto postare la rubrica Weekley Recap lo so, invece ho deciso di riprendere in mano un post chiacchiericcio perchè vorrei conoscere il vostro parere su un argomento.

COSA LEGGERE 

 Questo è il tema che vorrei affrontare oggi.
Di solito leggo sempre quello che più mi ispira al momento, accetto volentieri richieste di autori emergenti e leggo le nuove uscite delle CE soprattutto perchè mi interessano.
Ultimamente però, forse perchè sto dedicando maggiore tempo alla scrittura, sto avendo difficoltà a concilare le varie letture e quindi sto leggendo con più calma rispetto a prima rispettando i miei tempi e leggendo quello che più mi attira. 
Anche le richieste degli autori emergenti sono diminuite e mentre prima facevo aspettare loro breve tempo, adesso l'attesa è più lunga. 
Osservando questa scelta, mi sono resa conto che va molto meglio perchè non ho la pressione di pubblicare una recensione in anteprima, o comunque pochi giorni dopo l'uscita del libro. Magari leggo comunque quei libri che ci sono in giro in altri blog, ma con più calma e secondo i miei tempi. 
Prima inoltre richiedevo più libri alle CE con cui collaboro, adesso anche questo sta diminuendo perchè preferisco prima smaltire l'enorme mole di libri che devo leggere.
A meno che non ci sia qualche uscita che aspetto da tempo, preferisco non prenderne di nuovi ma solo aggiungerli in lista altrimenti rischio sempre di far andare in fondo quei libri che avevo deciso di leggere prima per dare spazio ad altri.

Leggere poi la recensione dello stesso libro, a meno che non sia una release review, poi mi fa pensare che è meglio aspettare anche per dare un tono di diversità al blog e anche vedere la stessa cosa ovunque non è poi tanto bello.

Come fate invece voi per leggere? Leggete gli ultimi arrivi o date prima uno sguardo alla vostra whis list?
Per il momento io ho pensato di adottare questa tecnica di leggere con calma quello che ho, tranne eccezioni, poi non è detto che dopo cambi idea ma insomma per il momento mi trovo bene così.
Adesso sono curiosa di sapere il vostro parere.






18 commenti:

  1. Ciao Susy, a me piace leggere sia le novità che mi interessano sia romanzi meno nuovi che stazionano nella mia wl da un po'. Leggo in base ai ritmi del momento, alla mia voglia e ai miei impegni, senza forzature: per questo al momento ho scelto di non collaborare con c.e, sentirei troppa pressione e mi piace essere libera nei miei hobby :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel,
      leggere senza forzatura è la cosa migliore perchè leggere deve essere un piacere quindi sono daccordo con te

      Elimina
  2. Ciao Susy :)
    Concordiamo perfettamente con la tua "politica" di lettura!
    Anche noi, quando abbiamo aperto il blog e successivamente abbiamo iniziato a collaborare con le CE, non appena notavamo un titolo di prossima uscita che ci attirava particolarmente non esitavamo un secondo di più e, con garbo e gentilezza, lo richiedevamo alla CE... in questo modo garantivamo parecchie recensioni in anteprima o di libri usciti da pochissimi giorni. Anche per quanto riguarda le richieste da parte delle autrici emergenti e self... tempo massimo 10 giorni e la recensione era online.
    Ora, purtroppo, visto gli innumerevoli impegni personali di qualunque genere e il poco tempo che ci rimane da dedicare alla lettura... da parecchio tempo non abbiamo più richiesto nessuna anteprima e alle autrici che ci contattano chiariamo da subito i lunghi tempi d'attesa.

    Preferiamo avere i nostri tempi senza pressioni o forzature... così va molto meglio anche perché sentiamo più nostra la lettura e soprattutto il piccolo spazio che abbiamo creato, il nostro amato blog ;)
    Comunque la mania di acquistare tutto non ci è affatto passata... infatti le nostre liste sono infinite!!!!!!!! ^_^

    ps Ci siamo unite con piacere ai tuoi lettori fissi ;) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazze e grazie per l'iscrizione.
      Sono daccordo, a volte decidere in autonomia cosa leggere è molto meno pressante e il piacere della lettura è molto più bello

      Elimina
  3. Io vado molto a sentimento e molto a random. Certo, le nuove uscite spesso hanno la precedenza perché sono a portata di mano, perché riscuotono più interesse... però in generale leggo quello che mi va. Anche alle CE chiedo solo titoli di cui sono certa, evito tentativi che potrei lasciare a metà.
    Per quanto riguarda le richieste, le ho chiuse. Capisco che un self abbia bisogno di farsi conoscere, ma io tendo a sentirmi in obbligo verso queste persone e non mi piace leggere per obbligo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica,
      si per i scrittori self poi mi dispiace farli aspettare tanto ma purtroppo gli impegni e le varie cose tendono a far aspettare parecchio e leggere per obbligo è davvero brutto

      Elimina
  4. Tra la pila enorme di libri che ho da leggere tengo a portata di mano quelli che mi attirano di più - vuoi che sia un autore che amo o che mi incuriosisce particolarmente, vuoi che sia la trama oppure il tema trattato. E in quella pila poi vado ad ispirazione del momento.
    Le nuove uscite le acquisto solo se davvero ho un motivo particolare che mi spinge ad avere subito il libro in mano, altrimenti lo segno in lista e aspetto il prossimo ordine online. Poi comunque, anche se acquisto un libro subito alla sua uscita, capita pure che io aspetti a leggerlo - e poi non mi piace vedere la home di Blogger invasa da recensioni dello stesso libro, dopo un po' mi sembrano tutte uguali.
    Direi che quindi il mio "stile" è un misto di arretrati, letture in inglese e qualche nuova uscita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice,
      capita anche a me se ho un nuovo libro poi comunque non lo leggo subito, a parte eccezioni, e direi che il tuo stile miste è forse quello che più mi si avvicina in questo momento

      Elimina
  5. Ciao Susy! In questo periodo sto cercando di smaltire tutti i libri, sia cartacei che ebook, che ho a casa e quindi sto trascurando le nuove uscite. Inoltre, devo anche recensire i libri degli autori emergenti, che purtroppo faccio aspettare mesi perché ho poco tempo a disposizione in generale, quindi vado molto a rilento con le letture. Più o meno sono nella tua stessa situazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria.
      Bhe allora mi capisci benissimo!

      Elimina
  6. Ciao Susy.
    Io accetto volentieri le richieste di lettura da parte degli autori e delle autrici self, ma metto in chiaro da subito le mie condizioni sulla tempistica. Leggendo per piacere e non per obbligo, appunto, voglio sentirmi libera di scegliere il libro che più mi interessa in quel preciso momento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicky,
      si esattamente perchè altrimenti non diventa più un piacere e penso che sia davvero brutto leggere solo per obbligo. Si perde tutto anche la bellezza della lettura

      Elimina
  7. Ciao Susy, io nel mio piccolo ho ancora poche richieste e quando arrivano le accetto volentieri ma anche io metto le mani avanti riguardo la tempistica. Amo leggere ciò che in quel momento mi ispira ed infatti su alcuni grandi libri arrivo sempre in ritardo di qualche mese ahahah Soprattutto evito quei libri che sono presenti su tutti i blog perché così perdono un po' il loro fascino...a meno che non sia un libro che attendo con trepidazione, in quel caso ciao ciao buoni propositi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia,
      Si sono d'accordo quando li stesso libro è su molti blog, a parte eccezioni, mi attira poco. Poi è capitato anche a me di leggere le nuove uscite con moolto ritardo :)

      Elimina
  8. questo è un argomento a cui penso molto ultimamente. Ho troppe letture "obbligate" fra richieste e nuove uscite, più ovviamente le challenge. Ho mollato queste ultime e ora va meglio, cerco di fare poche richieste alle CE e le richieste che mi vengono fatte provo a smaltirle più lentamente e sto cercando di imparare a dire no, quando vedo che non hanno idea di chi io sia e come sia fatto il mio blog. Questo mese è andata meglio, sono soddisfatta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Chiara,
      Mi trovo d'accordo con te perché leggere deve essere qualcosa non obbligata e quindi dire no a volte serve

      Elimina
  9. Ciao Susy!
    Io chiedo alle CE le ultime uscite se c'è qualcosa di bello che proprio mi ispira. Per tutto il resto prenoto in biblioteca i libri che ho in lista in base alla voglia che ho in quel determinato momento di leggere un argomento piuttosto che un altro.
    E poi ci sono gli acquisti... Molto pochi causa budget, ma li tengo da parte per i casi d'emergenza in cui non abbia nulla da leggere. Non succede mai e alla fine accumulo libri a non finire ma non riesco a farne a meno. Sapere che sono lì in caso di bisogno mi fa stare tranquilla! 😊😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine,
      Anche la mia wish list è sempre grande per il tuo stesso motivo.
      Condivido il tuo pensiero è cioè tutto molto con calma

      Elimina