lunedì 30 aprile 2018

Review Party: Volevamo andare lontano di Daniel Speck

Ciao a tutti amici lettori.
Un altro mese e finito e ci aspetta un pò di vacanza domani prima di riprendere nuovamente carichi l'inizio di maggio. Siete pronti? Maggio non è il mio mese preferito per un motivo personale, però l'anno scorso mi ha portato fortuna e spero sia lo stesso anche quest'anno.
Intanto chiudiamo il mese partecipando al Review Party di un libro uscito proprio oggi. Volevamo andare lontano di Daniel Speck.
Ringrazio la Sperling & Kupfer per avermi inviato la copia cartacea del libro e BookCreativa per l'immagine del banner.

Come vedete non sono l'unica a partecipare a questo evento e ringrazio anche le mie amiche blogger che hanno deciso di condividere con me questa nuova uscita. Quindi passate anche da loro per leggere la loro opinione, di certo vi farete un'idea più precisa del libro.

Trama

Milano, 2014, Julia giovane e brillante stilista tedesca, sta per affrontare la sfilata che potrebbe finalmente coronare i suoi sogni. Ma, proprio mentre guarda al futuro, il passato torna a cercarla nei panni di uno sconosciuto che sostiene di essere suo nonno. Dice di essere il padre di quel padre che lei ha sempre creduto morto, e le mostra la foto di una ragazza che potrebbe essere Julia stessa, tanto le somiglia, se solo quel ritratto non fosse stato scattato sessant'anni prima.Milano, 1954, Vincent, promettente ingegnere tedesco, arriva da Monaco con il compito di testare una piccola automobile italiana che potrebbe risollevare le sorti della BMV. E' così che conosce Giulietta, incaricata di fargli da interprete e se ne innamora. Lei è una ragazza piena di vita e di sogni - ama disegnare e cucire vestiti - ma è frenata dalla sua famiglia, emigrata dalla Sicilia, e da una promessa che già la lega a un altro uomo. Si ritroverà a scegliere tra amore e dovere, libertà e tradizione, e quella scelta segnerà il destino di tutte le generazioni a venire. Fino a Julia. Proprio a lei, oggi, viene cheisto da quel perfetto estraneo di ricucire uno strappo doloroso, di ricomporre una famiglia che non ha mai conosciuto. Ma che ha sempre desiderato avere. Se accetta, l'attende un viaggio alla ricerca della verità, un tuffo nel passato alla scoperta delle sue radici. L'attendono bugie e segreti che potrebbero ferirla: il prezzo da pagare per riavere un mondo di affetti che le è sempre mancato. L'attende la scoperta emozionante di un amore incancellabile a cui va resa giustizia e di una donna luminosa che, all'insaputa di Julia, vive da sempre dentro di lei e dentro i suoi sogni.
Ammetto di essere stata colpita fin dall'inizio dalla trama di questo libro e quindi ero ansiosa di immergermi in questa storia che, si capisce, racconta la vita di una famiglia nel corso degli anni.

sabato 28 aprile 2018

Review Party: Recensione La sposa promessa di Ornella De Luca

Ciao a tutti amici lettori e buon sabato.
Non sto pubblicando più il sabato è vero, ma questa volta è un evento speciale e non potevo tirarmi indietro.
Oggi partecipo con molto piacere al Review Party dell'ultimo libro di Ornella De Luca, un romance storico intitolato La sposa promessa.
Ho conosciuto Ornella attraverso i suoi romance contemporanei e quindi leggere uno storico scritto da lei mi attirava moltissimo. Adoro i romanzi storici dove si nasconde una storia d'amore e la storia di Ornella prometteva molto bene già da cover e sinossi.

Trama

Edimburgo, Scozia, ottobre 1561: un giovane parroco viene convocato al carcere di Greyfriars per offrire l'estrema unzione a una detenuta, poco prima dell'esecuzione della condanna a morte fissata per la mattina seguente. La donna, ormai fuori di sè dal dolore, accetta di raccontare al confessore la sua vita e l'origine della colpa che l'ha condotta in quella sudicia cella.Contea di Dunverangan, febbraio 1560: Eithne ha diciassette anni, è l'unica figlia del laird del clan McLeod e sulle sue spalle pesano grandi aspettative, anche se lei non sembra esserne del tutto consapevole. Il suo destino è di andare in sposa a un ricco highlander scelto dal padre, ma a ostacolare questa unione c'è il legame con Alastair, lo stallire del castello, suo compagno di giochi sin dall'infanzia. Una straordinaria catena di eventi porta Eithne a prendere decisioni che segnano il destino del suo clan e di tutta la Scozia: la zia, Lady Maighread Douglas, la coinvolge in un complotto ai danni dei nobili cattolici del regno, in un periodo drammatico che minaccia di sfociare in una guerra civile. Eithne deve quindi scegliere se salvare se stessa e l'uomo che ama, oppure il destino del clan McLeod. I due giovani innamorati, costretti dalle circostanze, organizzano una fuga per scampare alla vendetta di Erinna, la madre di Eithne. Ma cosa sono disposti a sacrificare per restare insieme?
L'ambientazione. Ecco la cosa che ho adorato tantissimo di questo libro: la bellissima ambientazione. Ormai dopo Outlander sono entrata in fissa con la Scozia tanto che un giorno vorrei visitarla, quindi catapultarmi tra queste pagine è stato quasi un sogno.

venerdì 27 aprile 2018

Blogtour Il sentiero degli alberi di limone di Nadia Marks: Cambiamo il sentiero

Ciao a tutti amici lettori e buon venerdì.
Oggi chiudiamo in bellezza la settimana e parliamo del blogtour di cui vi ho già parlato QUI  nella presentazione e  QUI   per la recensione.


Sto parlando del libro di Nadia Marks Il sentiero degli alberi di limone che, come vi ho detto nella recensione, ho trovato ricco di tanti messaggi positivi.

Anna non aveva mai neppure pensato alla possibilità che il matrimonio con Max potesse naufragare, fino al giorno in cui ha scoperto che lui l'ha tradita. Troppo sconvolta per un confronto, decide di seguire il padre, recentemente rimasto vedovo, in un viaggio nella piccola isola dell'Egeo dove è nato. Una volta arrivata sull'isola, la cordialità dei familiari e la bellezza del mare la travolgono, facendole riassaporare il fascino di un vecchio baule che per tutta la vita aveva trascurato. Ma una scoperta casuale all'interno di un vecchio baule rivelerà ad Anna segreti di famiglia tenuti nascosti per oltre sessant'annim un fiume di eventi dimenticati avvenuti durante la seconda guerra mondiale. Di fronte alle verità sepolte di famiglia, le vita di padre e figlia si capovolgeranno e Anna comincerà a capire che, se vuole scendere a patti con il presente è fare i conti con il proprio passato.

Una storia particolare che alterna passato e presente e che alla fine trova la giusta direzione dopo un lungo percorso.

giovedì 26 aprile 2018

Recensione: Con il cuore a pezzi di Jenny Anastan

Ciao a tutti amici lettori.
Non manca moltissimo alla fine del mese ma prima che finisca, voglio parlarvi di una scrittrice che ho scoperto di recente. Sono felice di poterla incontrare al Rare, evento che tra l'altro si avvicina e sono molto emozionata.
Ve ne ho già parlato con Con te non ho paura (cliccare sul titolo per la recensione) e siccome ero molto curiosa di proseguire la lettura con la scoperta di Grace, ecco che vi parlo del suo secondo libro.

Trama

Una donna di ghiaccio, una persona dal cuore gelido, senza emozioni o tentennamenti: questa è Grace Tunner per tutti. Ogni azione, ogni pensiero, è calcolato fino allo sfinimento. Party, ricchezza e un'insana dose di egocentrismo caratterizzano le sue giornate, e Carter lo sa, lo sa fin troppo bene. Perchè Grace è stata l'unica donna in grado di piegarlo, di spezzarlo, di rubare il suo cuore e poi stringerlo in una mrosa di menzogne. Dopo il difficile addio, i loro mondi del tutto agli antipodi sembrano destinati a non incontrarsi mai più, e Carter, medico a Rio de Janeiro, è ben intenzionato a fare in modo che questo accada. Tuttavia, quando Grace piomba in Brasile con una notizia sconvolgente, e che riguarda entrambi, Carter capisce che fuggire dai propri sentimenti è impossibile. Fidarsi ancora di lei è surreale. Fuori discussione. Ma non ha fatto i conti con la caparbietà di Grace.
Comincio subito col dire che i due libri sono autoconclusivi, questo secondo è però strettamente legato al primo quindi se leggete prima questo ci saranno inevitabilmente spoiler per il libro libro.

mercoledì 25 aprile 2018

Nuove uscite librose Aprile 2018 #4

Ciao a tutti amici lettori.

BUONA FESTA DELLA LIBERAZIONE A TUTTI

Nel corso della settimana ci vuole proprio un giorno di festa per ricaricarsi e stare in relax. E quale occasione migliore se non leggere tanti bei libri? Avevo intenzione di non postare niente oggi e godermi questo giorno di festa ma ci sono troppe uscite librose da segnalare e non potevo aspettare.


Pronti per cominciare? Perchè ce ne sono davvero volte.
Iniziamo con la Fazi Editore



La Primula Rossa

Parigi, anno di grazia 1792. Il Regime del Terrore semina il caos. I “maledetti aristos”, sventurati discendenti delle famiglie aristocratiche francesi, vengono mandati a morte dall’implacabile tribunale del popolo: ogni giorno le teste di uomini, donne e bambini cadono sotto la lama della ghigliottina. Ma in loro aiuto interviene un personaggio inafferrabile e misterioso, il quale, attraverso rocambolesche e ingegnose fughe, riesce a portare oltremanica i perseguitati del regime, nella libera Inghilterra. Dietro di sé non lascia tracce, se non il proprio marchio: un piccolo fiore scarlatto, che gli varrà il soprannome di Primula Rossa. Ma quale identità si cela dietro questo pseudonimo? Chi è l’audace salvatore, disposto a rischiare la propria vita in nome della nobile causa? L’incognita ossessiona l’astuto e crudele funzionario del governo francese Chauvelin e affascina l’alta società inglese: ma la soluzione del mistero si rivelerà tanto insospettabile quanto geniale.


martedì 24 aprile 2018

Blogtour Il sentiero degli alberi di limone di Nadia Marks: Recensione

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi è una giornata molto importante per il blog perchè partecipo alla recensione collettiva di un libro molto intenso edito Newton che ringrazio per la copia digitale.


E' sempre un piacere partecipare a questi eventi e ringrazio Emanuela de Il mondo di sopra per avermi coinvolta e Francesca Verde per la grafica. 
Vi avevo già parlato di questo libro nella presentazione QUI e mentre venerdì (segnatevi la data mi raccomando) ci ritroveremo per parlare della mia tappa, oggi invece vi parlo nel dettaglio di questo libro.


Come avevo detto in precedenza, questo libro mi ispirava dalla prima volta che l'ho visto e tuffarmi tra le sue pagine è stato molto bello.

Trama

Anna non aveva mai neppure pensato alla possibilità che il matrimonio con Max potesse naufragare, fino al giorno in cui ha scoperto che lui l'ha tradita. Troppo sconvolta per un confronto, decide di seguire il padre, recentemente rimasto vedovo, in un viaggio nella piccola isola dell'Egeo dove è nato. Una volta arrivata sull'isola, la cordialità dei familiari e la bellezza del mare la travolgono, facendole riassaporare il fascino di un vecchio baule che per tutta la vita aveva trascurato. Ma una scoperta casuale all'interno di un vecchio baule rivelerà ad Anna segreti di famiglia tenuti nascosti per oltre sessant'annim un fiume di eventi dimenticati avvenuti durante la seconda guerra mondiale. Di fronte alle verità sepolte di famiglia, le vita di padre e figlia si capovolgeranno e Anna comincerà a capire che, se vuole scendere a patti con il presente è fare i conti con il proprio passato. 
Attraverso Anna, la protagonista della storia, scopriamo cosa vuol dire amare, perchè ci sono tanti modi per dire amore. Anna li comprenderà soltanto alla fine di un lungo viaggio che la farà trovare soprattutto se stessa.

lunedì 23 aprile 2018

Recap Gruppo di Lettura Il cavaliere d'inverno di Paullina Simons. I miei magici mondi & Il regno dei libri

Buon lunedì a tutti amici lettori.
Sapete quanto detesti il lunedì, ma stavolta è diverso perchè non vedevo l'ora di scrivere questo post e di chiacchiere insieme a voi sul gruppo di lettura creato da poco.
Si perchè grazie alla mia carissima amica Ely  e del suo fantastico blog Il regno dei libri ho cominciato la lettura di un libro che rimandavo da troppo tempo: Il Cavaliere d'inverno.


La lettura ha avuto inizio il 30 marzo e sono riuscita a cominciarla perchè le tappe da rispettare sono state di poche pagine e quindi ho potuto alternarlo ad altre lettura. La facilità di questo procedimento ha reso la mia lettura ancora più sicura, anche se devo ammettere che una volta cominciata è stata difficile interromperla.

sabato 21 aprile 2018

Presentazione Blogtour Il sentiero degli alberi di limone di Nadia Marks

Buon sabato a tutti amici lettori.
E' tanto tempo che non pubblico il sabato, ma stavolta si tratta di un'occasione particolare: la Presentazione del blogtour di un libro che mi ha incuriosita dalla prima volta che l'ho vista.


Insieme ad altre blogger  vi diamo tutte il benvenuto nel viaggio che vi accompagnerà all'interno del romanzo in uscita per Newton Compton Editori: Il sentiero degli alberi di limone, di Nadia Marks. Il sentiero che state per leggere non è il classico blogtour, ma è un percorso che viaggia tra il filo sottile dell'esteriorità e dell'emotività, tra il presente e il passato, non lasciando indietro nulla. 

La continuità ci dà le radici; il cambiamento ci regala i rami, lasciando a noi la volontà di estenderli e di farli crescere fino a raggiungere nuove altezze.

Iniziamo con presentarvi quello che è il romanzo:

venerdì 20 aprile 2018

My World Award 2018

Ciao a tutti amici lettori.
Finalmente il fine settimana! Non vedevo l'ora!
Oggi poi sono doppiamente contenta perchè vi parlo del My World Award un premio che mi è stato dato ben due volte. Prima dalla mia carissima amica  Ely del blog Il regno dei libri e poi da Silvia di La nostra passione non muore ma cambia colore.
Questo tipo di premi mi riempie sempre di gioia e poi è un modo per conoscere meglio chi si cela dietro il blog e far conoscere anche altri mondi virtuali.

Regole per partecipare:

1. Seguire e taggare il blog che ti ha nominato.
2. Rispondere alle sue 10 domande.
3. Nominare a tua volta 10 blogger.
4. Formulare altre 10 domande per i tuoi blogger nominati. Le domande possono essere su Vita Privata, Viaggi, Cinema, Estetica, Musica, Serie tv, Libri e Cibo.
5. Informare i tuoi blogger della nomination.

Vediamo dunque le domande di Ely e poi quelle di Silvia.

giovedì 19 aprile 2018

Recensione: The Contractor di Daniela Volonté

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi voglio parlarvi di un libro diverso dagli altri, un libro particolare che ero curiosa di leggere perchè sapevo diverso dai precedenti di quest'autrice.
Ho letto tutti i libri di Daniela e questo suo ultimo lavoro mi incuriosiva molto. Nel frattempo ho letto in giro un pò opinioni contrastanti, ma ero decisa a farmi un'idea mia perchè alla fine in questi casi penso che sia sempre la soluzione migliore.
L'autrice è stata così gentile da inviarmi un libro cartaceo autografato e la ringrazio molto perchè è sempre un piacere ricevere regali di questo genere.

Trama

Mi chiamo Dimitri Petrov e sono nato a Mosca trentacinque anni fa. Mi piace fumare, l'alcol e le donne. E non necessariamente in quest'ordine.Non faccio parte nè dei buoni nè dei cattivi, sono un contractor e vado dove mi pagano meglio.Programmo ogni minimo aspetto della vita dei miei clienti, perchè ne va della loro sicurezza e anche della mia. Ma non avevo programmato che avrei voluto lei.La prima volta che l'ho vista era vestita di nero ed elargiva strette di mano a tutti.L'ho desiderata da subito. So tutto di lei. Lei non sa nulla di me. Nè il mio nome, nè della mia esistenza. Ero destinato a non rivederla mai più, invece le nostre strade si sono incrociate più volte negli ultimi mesi. L'ho voluta sempre di più, finchè non ho scelto di allontanarmi da lei, perchè è l'unica donna che non posso avere. Ed è anche l'unica che mi vede per quello che realmente sono, per questo nonha mai smesso di cercarmi.Rinuncerei a tutto pur di rivivere quell'unico bacio che ci siamo dati, ma non posso, perchè lei non sarà mai mia.
Sono solita scrivere la recensione di un libro che ho letto, subito dopo perchè mi piace scrivere quello che mi passa per la mente a caldo. Considero questo momento del dopo lettura più ricco di cose da dire, stavolta però non è andata così. Ho impiegato più tempo prima di mettermi al pc e descrivere quello che il libro mi ha trasmesso perchè spiegare questa storia non è facile soprattutto per il tema trattato.

mercoledì 18 aprile 2018

Nuove uscite librose Aprile 2018 #3

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi sono particolarmente contenta perchè ho ricevuto una bellissima notizia che riguarda la mia scrittura😍. Non ve ne posso ancora parlare perchè aspetto che tutti si concretizzi per bene, su queste cose sono alquanto superstiziosa come ovvio che sia una del sud😂 e quindi a tempo debito saprete tutto. Stay tuned!😄
Intanto però parliamo di libri e scopriamo insieme cosa c'è di nuovo.


Come sempre ci sono tante bellissime novità, quindi scorrete fino in fondo perchè di certo troverete qualcosa che può interessarvi.
Cominciamo subito?
Allora io direi di partire subito con la Triskell Edizioni

Widdershins
Uno studioso solitario. Un detective privato. E un libro d’incantesimi che potrebbe distruggere il mondo intero. L’amore è pericoloso. Fin dalla tragica morte dell’adorato amico, Percival Endicott Whyborne ha spietatamente soppresso qualunque sentimento per altri uomini. Preferisce trascorrere le sue giornate a studiare lingue morte nel museo dove lavora. Così, quando l’affascinante ex-Pinkerton Griffin Flaherty lo contatta per tradurre un libro misterioso, Whyborne vuole solo finire il lavoro e sbarazzarsi del detective il più in fretta possibile. Griffin ha lasciato la Pinkerton dopo la morte del suo partner. Si è messo in proprio, e ora deve investigare sull’assassinio di un giovane benestante. Unico indizio: un libro in codice un tempo appartenuto alla vittima. Il progredire delle indagini fa avvicinare i due uomini, e il fascino dissoluto di Griffin rischia di far crollare il ferreo autocontrollo di Whyborne. Ma quando la coppia scopre le prove dell’esistenza di un potente culto determinato a dominare il mondo, Whyborne è costretto a scegliere: rimanere da solo e al sicuro, oppure rischiare tutto per l’uomo che ama.


martedì 17 aprile 2018

Rubrica: Questa volta leggo. Recensione Lost Mi sono persa il fidanzato di Carina Rissi

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi torna sul blog un appuntamento mensile che mi piace molto. Questa volta leggo è un modo diverso e bello di parlare di libri che mi interessano ma soprattutto si scoprono sempre letture interessanti grazie ai tanti blog che partecipano.


Questa Volta Leggo è una rubrica a cadenza mensile in cui dopo un sondaggio scegliamo un argomento comune e tante blogger partecipano con una recensione per tutto il mese. La rubrica è stata creata da ChiaraDolci e Laura.
Il sondaggio in questione ha visto diventare vincitore  un libro pubblicato nel 2018 e la mia scelta è ricaduta su un libro carinissimo. 
Ringrazio Rizzoli per avermi inviato una copia cartacea del libro. 

Trama

Tu cosa faresti, se una sera, in un bar, perdessi il tuo prezioso e insostituibile amico: il cellulare? La prima che fa Sofia - 24 anni, brasiliana, con una vita mediamente monotona fatta di un lavoro che non le piae, il mattino dopo, in minigonna e All Star, per andare a comprare un cellulare nuovo. Ma la città è deserta, e vuoto è anceh il negozio dove mette piede; qui, una commessa le affido uno strano telefono. A Sofia basterà accenderlo e d'un tratto la sua vita conoscerà una commessa le affida uno strano telefono. A Sofia basterà accenderlo e d'un tratto la sua vita conoscerà un memorabile contraccolpo: accecata da una forte luce bianca, quando riapre gli occhi si ritrova in un mondo completamente sconsociuto. Inoltro a lei sono spariti i palazzi, le strade, le piazze della sua città. E' ancora confusa, quando in lontananza vede avvicinarsi un giovane in abiti d'epoca e in sella a un cavallo... Un bel problema. Tanto più che, di lì a poco, Sofia scorpirà di essere catapultata indietro nel tempo, nel lontano 1830.
Da quando ho letto Outlander i viaggi nel tempo mi incuriosiscono sempre e poi questo romanzo ammetto che mi ha ispirata dalla prima volta che l'ho visto.

lunedì 16 aprile 2018

Rubrica: Tris di consigli #4

Buon lunedì a tutti amici lettori.
Come avete passato il fine settimana?
Io devo dire che in completo relax ho letto molto e ne sono contenta perchè non vedo l'ora di parlarvene.
Oggi però sempre in tema libri torna una Rubrica che è suo quarto appuntamento. Sto parlando di Tris di consigli.


Tris di consigli è una rubrica a cadenza mensile in cui, in collaborazione con altre due blogger, parlerò di tre libri che mi sono piaciuti consigliandoli a voi lettori.
In questa nuova avventura con me ci sono Mara di Romance e altri rimedi e Lady C de La nicchia letteraria

Questa mese abbiamo deciso di affrontare un argomento comune: gli Autori Stranieri.
Vediamo quindi quali sono le mie scelte.

venerdì 13 aprile 2018

Rubrica 5 Cose che ... 5 libri più belli del mio autore preferito

Buon venerdì a tutti amici lettori.
Com'è andata la vostra settimana?
Diciamo che l'altra settimana con le feste pasquali è del tutto volata, questa invece mi è parsa più lunga del solito forse perchè ritornare ai ritmi normali è stato un pò pesante.
Fortuna che adesso ci sarà un bel week end di relax.
E intanto ecco che dopo un pò di tempo torna nel blog la rubrica 5 cose che...

La Rubrica 5 Cose è una rubrica a cadenza settimanale inventata dal blog  Twins Books Lovers dove ogni settimana si propone un argomento comunue del quale parlare. Per sapere di più sull'iniziativa, vi invito a cliccare QUI  e vi ricordo che l'iscrizione è sempre aperta.

L'argomento di oggi è 5 libri più belli del mio autore preferito.

giovedì 12 aprile 2018

Blogtour La bambina che costodiva i libri di Caroline Wallace: Recensione

Ciao a tutti amici lettori.
Come procedono le vostre letture? Alle prese con un libro interessante che vi ha appassionato?
Perchè in quel caso sappiate che anch'io sono alle prese con qualcosa del genere. Il libro di cui vi parlo oggi infatti mi ha incuriosita dalla prima volta che l'ho visto e quando ho cominciato la lettura non sono più riuscita a staccarmi.
Ringrazio tantissimo la Garzanti per avermi permesso di leggere e organizzare il blogtour dedicato al libro di Caroline Wallace: La bambina che costudiva i libri in uscita proprio oggi.
A fine post potete vincere una copia cartacea omaggio a estrazione.

mercoledì 11 aprile 2018

Nuove uscite librose Aprile 2018 #2

Ciao a tutti amici lettori.
Come vanno le vostre letture?
Io devo dire che ultimamente sto correndo da una lettura all'altra ma è davvero difficile resistere alle nuove uscite e alle nuove iniziative da organizzare.
Vi anticipo che questo mese il blog sarà ricco di molti eventi e non vedo l'ora di parlarvene.
Oggi però vediamo quali altre uscite librose ci aspettano e come sempre vi dico che ne saranno tante.

Quindi cominciamo subito cosa ne dite?
E partiamo con la Fazi Editore

All'ombra di Julius

Londra, anni Sessanta. Sono trascorsi vent’anni da quando Julius è venuto a mancare, ma il suo ultimo gesto eroico ha lasciato un segno indelebile nelle vite di chi gli era vicino. Emma, la figlia minore, ventisette anni, lavora nella casa editrice di famiglia e non mostra alcun interesse verso il matrimonio. Al contrario, Cressida, la maggiore, è troppo occupata a struggersi a causa dei suoi amanti, spesso uomini sposati, per concentrarsi sulla carriera di pianista. Nel frattempo Esme, la vedova di Julius, ancora attraente alla soglia dei sessant’anni, rifugge la solitudine perdendosi nella routine domestica della sua bellissima casa color rosa pesca. E poi c’è Felix, ex amante di Esme e suo unico vero amore, che l’ha lasciata quando il marito è scomparso e torna in scena dopo vent’anni di assenza. E infine Dan, un estraneo. Le tre donne e i due uomini, legati da un filo che solca presente e passato, si ritrovano a trascorrere un fine settimana tutti insieme in campagna: caratteri e personalità, segreti e lati nascosti, emergeranno attimo dopo attimo in queste giornate intense, disastrose e rivelatrici, sulle quali incombe, prepotente, l’ombra di Julius.

martedì 10 aprile 2018

Rubrica Tu leggi? io scelgo! Recensione: Bastardo fino in fondo di Penelope Ward e Vi Keeland.

Ciao a tutti amici lettori.
In questa bella giornata finalmente primaverile, vi parlo di una nuova rubrica a cui ho deciso di aderire. Ne ho tante è vero, ma quando c'è qualcosa di carino e interessante è sempre un piacere partecipare quindi non potevo rifiutarmi.


Tu leggi? Io scelgo! è una rubrica a cadenza mensile in cui a rotazione si sceglie un libro di un altro bogger da leggere. La rubrica è stata ideata da Rosaria del blog Niente di personale e da Chiara La lettrice sulle nuvole.
Mi è piaciuta molto l'idea di leggere un libro recensito da un altro blog perchè spesso tendo a mettere in lista libri proprio leggendo le recensioni entusiaste di altri blog. Questo mese mi è capitato il blog di Anna Libri d'incanto e tra le sue varie recensioni mi sono resa conto che c'era un libro che avevo già pronto e che non avevo ancora letto. Mi è saltato all'occhio e dopo aver visto la sua valutazione ho deciso di dargli una possibilità.

Trama

Un australiano sexy e arrogante di nome Chance. Era davvero l'ultima persona in cui mi aspettavo di imbattermi nel mio viaggio attraverso il Paese. Quando la mia macchina si è rotta, abbiamo fatto un accordo: niente programmi, saremmo andati avanti per miglia e miglia passando notti sfrenate i motel sconosciuti senza limiti e senza una meta precisa. E' così quello che doveva essere un normale viaggio si è trasformato nell'avventura della vita. Ed è stato tutto davvero incredibile finchè le cose non sono diventate serie. Lo desideravo, ma Chance non si esponeva. Pensavo che mi volesse anche lui, invece qualcosa sembrava trattenerlo. Non avevo intenzione di perdere la testa per quel bastardo arrogante, soprattutto da quando avevo saputo che le nostre strade stavano per dividersi. D'altra parte si dice che tutte le cose belle prima o poi finiscono, o no? Forse è così, o forse ero io che non volevo vedere la fine della nostra storia...
Non so con precisione perchè era nel mio Kobo da tempo senza che lo degnassi di una possibilità, forse il titolo e la cover non mi ispiravano tanto ma adesso che l'ho letto posso solo pentirmi di averlo fatto così in ritardo.

lunedì 9 aprile 2018

Rubrica: Parole tra i libri #7

Buon lunedì a tutti amici lettori.
Oggi torna la rubrica più riflessiva del blog perchè le citazioni dei libri fanno sempre riflettere, pensare e a volte ci si sofferma su una frase per un pò. A me succede spesso, alcune frasi hanno il potere di imprimersi nella mente, alcuni passaggi di un libro ci fanno pensare a tante cose e si finisce per farle proprie.
A voi succede?
Ecco perchè adoro in particolar modo questa rubrica, perchè mi permette di riflettere e avere il vostro parere sulle mie riflessioni.
Avete capito di cosa sto parlando? Spero di no, ma intanto ecco un piccolo pro memoria perchè oggi torna Parole tra i libri.



Parole tra i libri è nata da un'idea di Ely che prende sputo dal libro Io e te come un romanzo (cliccare sul titolo per la recensione). E' una rubrica a cadenza mensile (il secondo lunedì del mese) in cui più blogger parliamo di una citazione di un libro che ci ha colpito in un modo particolare esattamente come se mettessimo dei post it ed evidenziassimo le parole nel libro.
La mia scelta oggi è ricaduta sul mitico e solo Harry Potter.

venerdì 6 aprile 2018

Recensione: Con te non ho paura di Jenny Anastan

Ciao a tutti amici lettori.
Buon venerdì a tutti. Io sono ancora alle prese con la cioccolata che stavolta non ho finito in fretta per godermela di più. Voi invece, finito tutto il cioccolato?😋
Mangiare cioccolato e leggere un libro è il massim in questo periodo secondo me.
Il libro di oggi mi ha piacevolmente stupito infatti l'ho terminato davvero in fretta.

Trama

Il futuro incerto e il cuore in mille pezzi, Callie non crede più a nessuno, tanto meno alla famiglia che nel momento del bisogno l'ha abbandonata a se stessa. Soprattutto, non ha più alcuna speranza in quello che è stato e continua a essere, suo malgrado, un pensiero costante e quotidiano: Nicholas Allister. Di una bellezza mozzafiato, carismatico imprenditore di successo, l'uomo dei suoi sogni adolescenziali è la mano che dona e quella che priva. E a lei sembra voler togliere ogni cosa, perfino la libertà di ricostruirsi un futuro lontano dal passato e dalla maledetta notte che ha sconvolto la sua esistenza. Eppure... Eppure Nicholas non è così autoritario come sembra e il suo dispotismo appare più di un'arma di difesa contro la paura. Già, ma paura di cosa?A pochi passi dall'abbandonare tutto, i pensieri si fanno per un attimo più lucidi, e sarà proprio in quel momento che Callie e Nicholas capiranno che la realtà, a volte, è più semplice di una vita tutta da rifare.
Ho letto sempre recensioni entusiasti per i libri di quest'autrice e poi ho visto che forse ci sarà al Rare e ho capito che non potevo lasciarmela sfuggire. Forse perchè ogni tanto cambiano i nomi degli autori presenti quindi non ne sono sicura, ma la storia mi è piaciuta quindi a prescindere se la vedrò o meno sono contenta di averla letta.

giovedì 5 aprile 2018

Rubrica Questi libri no #7

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi mi sento bella carica! Perchè? Beh perchè si avvicina il fine settimana e quando succede sono sempre contenta perchè finalmente mi sembra di raggiungere più in fretta il riposo. Di solito mi succede il venerdì, ma forse oggi credevo che non fosse giovedì e mi sono sentita carica ugualmente. Beh manca davvero poco quindi meglio così.
Oggi torna una rubrica un pò cattivella che non facevo da un pò: Questi libri no.


Questi Libri No è una rubrica da me inventata, a cadenza casuale in cui parlo di tre libri che non mi sono piaciuti attraverso commenti e non recensioni. Libri che secondo me non meritano un punteggio che vada dalle tre stelline in su.

Ci tengo a ribadire che questo mio giudizio è puramente soggettivo e che quindi non è detto che quello che scriva sia uguale per tutti. E' una mia opinione personale e penso sia giusto anche parlare di quello che non ci è piaciuto.
Pronti per le mie scelte?
Allora cominciamo.

mercoledì 4 aprile 2018

Review Tour: Recensione Hai bussato al mio cuore di Brittainy C. Cherry

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi con immenso piacere chiudo con il mio post il tour che ho adorato organizzare, quello dell'ultimo libro di Brittainy C. Cherry.


Adoro quest'autrice che ormai è diventata una delle mie preferite. Quando ho saputo che pubblicava un nuovo libro, non ho nemmeno letto la trama e già sapevo che il libro doveva essere mio. Quindi sono stata molto felice di aver potuto organizzare un evento che la riguarda e che ha coinvolto tantissime blogger perchè mi sono accorta, che è davvero amata da tanti.
Ringrazio la Newton per avermi inviato una copia digitale.

Trama

"Io e Graham Russell non eravamo fatti per stare insieme. Sono sempre stata emotiva, lui invece è un pezzo di ghiaccio. Sognavo a occhi aperti mentre lui viveva i suoi incubi. Piangevo spesso e Graham non aveva nessuna lacrime da versare. Ma nonostate le differenze, è capitato che per brevi istanti scattasse qualcosa. Istanti in cui i nostri occhi si incontravano e ci sembrava di sapere tutto l'uno dell'altra. Istanti in cui le sue labbra sapevano assaporare le mie paure e io riuscivo a respirare il suo dolore. Istanti in cui entrambi abbiamo creduto di sapere che cos'era il vero amore. Quegli istanti ci hanno dato l'illusione in cui entrambi abbiamo creduto di sapere che cos'era il vero amore. Quegli istanti ci hanno dato l'illusione di un pò di pace, lasciandoci fluttuare in un sogno vivido, ma quando la realtà è tornata a scuoterci, la forza di gravità ci ha fatto precipitare al suolo. Graham Russell non è il tipo di uomo in grado di amare e io non sono la donna adatta a insegnarglielo. Eppure se avessi la possibilità di innamorarmi ancora, mi innamorerei di lui. Per sempre. Persino se fossimo destinati a precipitare di nuovo, distruggendoci".
Ancora una volta la Cherry ha fatto centro, ha creato una storia stupenda che racconta vere emozioni dalla prima all'ultima pagina con una scrittura così fluida che interrompere la lettura è stato davvero impossibile.

martedì 3 aprile 2018

Nuove uscite librose Aprile 2018 #1

Ciao a tutti amici lettori.
Come avete passato la Pasqua?
La Pasqua non è la mia festa preferita, preferisco il Natale però devo dire che è sempre bello festeggiarlo in famiglia e compiere le solite tradizioni che rendono ogni festa speciale e particolare. Anche quest'anno per me è stato così e anche quest'anno ho fatto una bella scorpiacciata di cioccolato, pastiera e casatiello. Perchè infondo le tradizioni servono anche a questo no? Le vostre piccole vacanze come sono state? Tradizioni particolari?
Mentre aspetto i vostri commenti, però ecco nuove frsche notizie librose. Ne sono tantissime quindi scorrete fino in fondo, forse trovate qualcosa che fa al caso vostro.

Andiamo subito a scoprire cosa ci aspetta e quali libri possono essere interessanti.
Cominciamo con la Genesis Publishing

Io e il mio desiderio

Dario Munierco vive insieme a Desiderio, il suo amico immaginario. La sua vita all'apparenza monotona e solitaria viene sconvolta quando conosce Elisa, di cui s'innamora. Da quel preciso momento nascono numerosi problemi che costringono Dario a decidere quale strada intraprendere. Uscire dal mondo immaginario che ha creato da piccolo e in cui continua a vivere, o abbandonare Elisa e rinunciare a ciò che prova per lei?