giovedì 12 aprile 2018

Blogtour La bambina che costodiva i libri di Caroline Wallace: Recensione

Ciao a tutti amici lettori.
Come procedono le vostre letture? Alle prese con un libro interessante che vi ha appassionato?
Perchè in quel caso sappiate che anch'io sono alle prese con qualcosa del genere. Il libro di cui vi parlo oggi infatti mi ha incuriosita dalla prima volta che l'ho visto e quando ho cominciato la lettura non sono più riuscita a staccarmi.
Ringrazio tantissimo la Garzanti per avermi permesso di leggere e organizzare il blogtour dedicato al libro di Caroline Wallace: La bambina che costudiva i libri in uscita proprio oggi.
A fine post potete vincere una copia cartacea omaggio a estrazione.


Ringrazio anche tutte le blogger che hanno accettato di aderire a questo progetto parlando di questo libro e BookCreativa per la grafica.
Per poterle vedere nel dettaglio ecco il calendario dove potete recupeare le tappe.


E adesso tocca a me con la tappa finale parlarvi nel dettaglio del libro con una recensione che spero riesca a trasmettere tutte le emozioni positive che questo libro ha saputo darmi.

Trama
Martha è per tutti "la bambina della valigia". Da Parigi, è arrivata a Liverpool tutta sola, senza una madre e un padre a tenerla per mano e in una culla un pò speciale: una calda e morbida valigia. Da allora, non ha più lasciato l'affollata stazione e ne ha fatto il suo regno personale. Qui raccoglie tutti i libri che i viaggiatori distratti si dimenticano o abbandonano di proposito. Sono libri che le somigliano molto. Anche loro, proprio come lei, cercano una casa e qualcuno che se ne prenda cura con amore. Così, Martha li costudisce gelosamente in una biblioteca fornitissima, a cui solo lei ha accesso, e con loro stabilisce un dialogo silenzioso nella speranza di scoprire qualcosa di più sui legittimi proprietari. Nella speranza di scoprire qualcosa di più sui legittimi proprietari. Nella speranza di trovare tra quelle pagine piccole tracce che la conducano ai suoi genitori. E' convinta che prima o poi riuscirà a riabbracciarli. Deve solo avere fiducia e continuare a cvercare. Fino a quando, all'improvviso, la sua ostinazione comincia a portarla sulla strada giusta. Giorno dopo giorno, inizia a ricevere strane lettere senza mittente e brevi messaggi scarabocchiati su fogli di fortuna: tanti piccoli indizi che le parlano di un passato a lei sconosciuto. Un passato in cui c'è una persona che sembra volerle molto bene e conoscere cose di lei che nessun altro potrebbe sapere. Per la prima volta Martha sente di essere a un passo dal realizzare il suo sogno e questa volta non ha intenzione di lasciarselo sfuggire. Perchè è pronta a tutto pur di scoprire il suo posto nel mondo. Anche a risolvere un mistero su alcuni oggetti appartenenti ai leggendari Beatles, che potrebbero finalmente aiutarla a tornare a casa.
La voce narrante è quella di Martha Lost, protagonista assoluta di questa storia, una ragazzina speciale che conosce tutti i segreti degli oggetti smarriti che le capitano tra le mani. E' cresciuta proprio nell'ufficio degli oggetti smarriti dove lavora, e non c'è posto che ami di più. Ogni oggetto, ogni libro che le capita tra le mani le racconta una sua storia e Martha è bravissima a rintracciare il proprietario o a custodire gelosamente l'oggetto quando questo non viene ritirato.
La sua vita alla stazione di Liverpool scorre tranquilla e ordinaria, ma anche la sua esistenza va raccontata e a piccoli passi perchè ognuno di noi ha una storia e a volte nemmeno lo sappiamo.
Martha la sua, la scopre a piccoli passi e si gode ogni momento perchè non c'è di più bello che scoprire alla fine, di essere sempre stati amati dalla persona da cui si cercava considerazione.


Viene a conoscenza del suo passato, scopre più cose su stessa e colleziona per la prima volta il sapore dell'amicizia e quello dell'amore.
A causa di avvenimenti che vanno oltre il suo controllo, Martha lentamente apre gli occhi alle infinite possibilità che il mondo le offre restando però sempre se stessa, la dolcissima ragazzina a cui tutti vogliono bene.

Martha è un personaggio che ho adorato fin da subito. E' ingenua, genuina e dolcissima. Sembra una bambina che sta appena scoprendo il mondo. La sua allegria e i suoi sorrisi riescono a conquistare tutti e anche se a volte sembra che viva in un mondo tutto suo, riesce a trasmettere una gioia di vivere che dona soltanto serenità. Il suo cuore è puro e lo dimostra in ogni suo piccolo gesto, in ogni sua azione. 
Grazie a lei altri personaggi vedono la luce. Il timido George, la protettiva Elizabeth, il dolce William rendono la vita di Martha completa. La fanno sentire amata, protetta e desiderata anche se lei è un pò diversa da tutti gli altri perchè diversità non è una brutta parola, non quando è rappresentata da una persona vera e con un cuore grande come quello di Martha. Quello che forse Martha non sa è che la sua presenza ha acceso la luce in quelle persone, che sono proprio loro ad essere fortunati ad averla accolta nella propria vita perchè in quel modo sono riusciti a sentirsi parte di qualcosa.

Una storia bellissima che mi ha coinvolta e colpita al cuore per la sua semplicità e per la sua genuinità. Una storia tenera che, raccontata, dagli occhi di Martha è resa ancora più dolce, ricca di sentimento e di significato. Ho adorato la storia che si celava dietro il personaggio di William, ho apprezzato tantissimo il personaggio di George e ho adorato Elizabeth. Tutti hanno dato il loro contributo a rendere bellissima questa storia, tutti sono riusciti a trasmettermi qualcosa, ma più di tutti resta Martha e il suo amore per le cose perdute.
La bambina che costudiva i libri è un libro che consiglio per chi vuole sognare, per chi vuole leggere una storia diversa e per chi crede nel valore delle cose perchè ogni oggetto ha una storia, basta solo riuscire a capirla.

Spero di essere riuscita a stuzzicare la vostra curiosità. Ho tenuto per me alcuni spoiler della storia che sono certa vi piaceranno, io avevo immaginato quale potesse essere l'epilogo finale e sono felicissima di essere stata accontentata perchè era proprio quello che volevo. Mi è piaciuto anche come l'autrice sia riuscita a narrare la sua storia attraverso un'ambientazione atipica ma quasi familiare, come se insieme a Martha facessimo anche noi parte della stazione di Liverpool. Non sarebbe brutto incontrare una Martha Lost nell'ufficio degli oggetti smarriti, so che mi starebbe subito simpatica.

Valutazione 5/5


Se non si fosse ancora capito, ho adorato questo libro quindi se volete ricevere una copia cartacea omaggio di questa storia non vi resta che compilare il form qui sotto.
Ad ogni commento ricevuto verrà assegnato un numero e attraverso un'estrazione a random verrà dichiarato il vincitore. Domani conosceremo il vincitore, avete tempo fino ad oggi per commentare.
Buona fortuna a tutti e soprattutto buona lettura.

 



12 commenti:

  1. Ciao! Sembra davvero carino questo libro e la tua recensione mi ha parecchio incuriosita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice Chiara e in bocca al lupo

      Elimina
  2. Quanto è piaciuto anche a me ed è solo merito tuo se non me lo sono persa ;) ps ti ho nominata qui <3 https://ilregnodeilibri.blogspot.it/2018/04/my-world-award-2018.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felicissima che sei stata con me in questo evento e come te l'ho adorato *_*
      Grazie per la nomina Ely <3

      Elimina
  3. Ciao Susy, ho seguito l'intero blogtour e vi faccio i complimenti perchè è stato molto bello e interessante! Il libro mi ispira davvero tanto ed è già in wl ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bocca al lupo allora Ariel, è un libro che davvero merita

      Elimina
  4. Che bella recensione Susy! Mi hai fatto venire voglia di leggerlo quanto prima *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si è capito io l'ho adorato Francesca e se compili il form potresti leggerlo anche tu

      Elimina
  5. Ciao Susy. ❤
    Questa tua recensione è bellissima, è la giusta conclusione per un BlogTour me.ra.vi.gl.io.so. ❤
    Mi sono emozionata tantissimo nel leggere questo tuo pensiero, le emozioni che hai provato durante la lettura di questo libro sono quasi palpabili. ❤
    E' bello sapere che hai apprezzato questo libro appieno, leggendo la trama a me Martha ha dato l'impressione di essere molto fragile ma al tempo stesso forte. ❤
    Mi piace il suo rapporto con i libri e con gli oggetti smarriti. ❤
    E' un personaggio molto dolce con un anima molto sensibile e profonda. ❤
    Sono super curiosa di leggere questo libro, è stato davvero un bel viaggio leggere le tappe di questo vostro BlogTour. ❤
    Spero tanto che alla fine Martha riesca a trovare un pò di felicità, che sono sicura troverà con l'amicizia che stringerà con George, Elizabeth e William. ❤
    Non vedo l'ora di conoscerli tutti, e di scoprire le loro storie. ❤
    Partecipo con gioia a questo BlogTour e al Giveaway. ❤
    Spero che la fortuna giri dalla mia parte, sarei davvero contenta di leggerlo.
    Di seguito ti elenco tutte le regole che ho rispettato nel form.
    . Ho il "Mi piace" alla pagina Facebook della casa editrice "Garzanti Libri" con il nome: Elysa Pellino.
    . La mia e-mail: mora_1993_@hotmail.it
    . Seguo tutti i blog partecipanti a questo BlogTour con il nome: Elysa Pellino.
    . La rapunzel dei libri (e non solo).
    . Silvia tra le righe.
    . Il Regno Dei Libri.
    . Romance e altri rimedi.
    . I miei magici mondi.
    . Seguo le pagine Facebook di tutti i blog partecipanti a questo BlogTour con il nome: Elysa Pellino.
    . La Rapunzel dei libri blog.
    . Silvia tra le righe.
    . Il Regno dei Libri Blog.
    . Romance e altri rimedi.
    . Susy Tomasiello Autrice e Lettrice.
    . Seguo il profilo Instagram "silviatralerighe" con il nickname: e.l.i.s.a.93 (Elysa Pellino)
    - Ho completato il form in tutti i suoi campi. ❤
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti. ❤
    Grazie a tutte voi, e alla casa editrice per la copia in regalo. ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Elysa e in bocca al lupo

      Elimina
  6. Ho letto l'anteprima sul sito della Garzanti, e mi ispira davvero tanto ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggi spero che ti piaccia :-)

      Elimina