lunedì 19 giugno 2017

Rubrica Miti e Leggende #9: Nettuno e Anfitrite

Buon lunedì a tutti amici lettori.
Oggi torna una rubrica che avevo abbandonato da un pò: Miti e Leggende e che ho deciso di rispolverare un pò perchè era tempo che smettesse di prendere polvere.


Miti e Leggende è una rubrica a cadenza casuale in cui parlerò dei miti e delle leggende che più mi appassionano.
Sono sempre stata appassionata di questi argomenti, a scuola ma anche dopo e quindi condividere questa passione anche nel blog mi è sembrato più che giusto.
Oggi ho deciso di parlare di una coppia mitologica che forse non tutti conoscono perchè di solito si parla di altre: Nettuno e Anfitrite.



Nettuno era il dio del mare. Comandava i mostri marini e le tempeste. Viene rappresentato spesso su un carro trainato da cavalli marini e con un tridente nella mano destra come simbolo di comando.
Anfitrite è invece raffigurata con un'armatura di colore verde. 
Due personaggi molto diverse le cui vite si intrecciarono per un semplice e importantissimo incontro.


Anfitrite era una nereide cioè una divinità marina, la più bella tra le nereidi. Appena Nettuno (o Poseidone) la vide si innamorò di lei perdutamente e decise di volerla come sua sposa. I suoi modi bruschi però fecero spaventare Anfitrite che cercò di scappre da lui cercando rifiuto da Atlante.
Non aveva previsto quanto fosse ostinato e deciso a volerla con se Nettuno e si sentì al sicuro.
Nettuno invece stava meditando il modo per averla nella sua vita e così chiese a un delfino di prenderla e portarla da lui, così nessun posto fu più sicuro per Anfitrite che divenne sua sposa nonostante ne avesse timore.
Grato al delfino per averlo aiutato a sposarsi, Nettuno decise di creare una piccola costellazione chiamata Delphinus in suo onore.


Anfitrite diventò la regina dei mari e lentamente la paura verso suo marito sparì e diventò una moglie leale, fedele e tranquilla. 
Suo marito invece non le fu sempre fedele, la tradì con donne mortali e ninfee più volte e lei lasciava correre. Conosceva le scappatelle del marito, ma con la consapevolezza che tornasse sempre da lei, non si preoccupava mai.


Almeno finchè sulla scena non comparve Scilla chiamata anche Medusa secondo alcune versioni. Di lei fu profondamente gelosa che decise di vendicarsi rendendola un personaggio orribile da guardare.
Dall'unione di Nettuno e Anfitrite nacquero Tritone, Rode e Bentesicima.

Nettuno è un dio diverso da Zeus e da Ade ma certe volte sembra che abbia ereditato lo stesso caratteraccio dei suoi fratelli con la sola differenza che ha trovato una moglie tranquilla e leale. L'aveva tanto voluta con se, ha fatto di tutto per averla e poi che fa, la tradisce? Ah chi li capisce questi dei.
Poveretta Anfitrite, calma e tranquilla e poi lei è l'artefice del mito di Medusa (almeno secondo alcune versioni) ma forse lei è stata la classica goccia che fatto traboccare il vaso quindi indirettamente la colpa era anche di Nettuno.

E siamo giunti alla fine.
Conoscete questa coppia di miti? 
Cosa ne pensate?
Vi aspetto nei commenti.



12 commenti:

  1. Ciao Susy, è molto bella questa tua rubrica, anche a me piacciono i miti! Purtroppo le mogli degli dei subivano molti tradimenti da parte dei loro mariti, probabilmente uno specchio della società dell'epoca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel,
      si hai ragione per la maggior parte dei casi i mariti tradivano le loro mogli vedi Zeus in primis...

      Elimina
  2. Ciao Susy! Adoro la mitologia greca...bellissima rubrica! Avevo già sentito parlare di questa leggenda, ma non conoscevo tutti i particolari :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao Silvia,
      mi fa piacere che adori i miti come me :)
      Questa storia è poco conosciuta e mi sono divertita a scovare notizie e rispolverare quello che già conoscevo

      Elimina
  3. Ciao Susy, io amo le leggende e le divinità quindi leggerò assiduamente la tua rubrica. Non conoscevo questa storia, ma sapevo quanto possano essere cattivi gli dei e Nettuno lo è sicuramente stato per la sua sposa. Complimenti ancora per la storia e la scelta di questo argomento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annamaria.
      Mi fa piacere che la mia rubrica ti piaccia, i miti e le leggene sono una mia grande passione quindi è un piacere condividerle :)

      Elimina
  4. Ciao! Che rubrica bella e interessante *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia,
      mi fa piacere ti piaccia :)

      Elimina
  5. Ciao Susy! Adoro anche io la mitologia greca. Sono laureata in beni culturali/archeologia, quindi l'ho anche studiata abbastanza. Questo mito lo conoscevo, ma non nei minimi particolari e mi ha fatto piacere approfondirlo attraverso la tua rubrica ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria,
      davvero? Ah bhe allora sei un'esperta :)
      Mi fa piacere che ti sia piaciuta la rubrica

      Elimina
  6. Quanto mi mancava questa rubrica!!
    Onestamente non conoscevo questa coppia, quindi ti ringrazio per avermela fatta scoprire!
    Povera Anfitrite.. Che razza di marito aveva! Anche se si sa: questi Dei non riuscivamo mai ad accontentarsi di una sola donna! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao Jasmine,
      si hai ragione. A parte rare eccezioni i Dei non erano mai fedeli, poverette le mogli!

      Elimina