giovedì 21 settembre 2017

Recensione: La musa della notte di Sara Simoni

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi voglio parlarvi di una storia che non è proprio il mio genere preferito, eppure quando l'autrice mi ha contattata per poter leggere il suo libro devo dire che la trama mi ha molto incuriosita e adesso posso dire di aver fatto bene a leggere il suo libro: Grazie Sara.

Trama

In una milano piena di incanto e di mistero, due fazioni sono impegnate in una lotta segreta da un tempo antichissimo: le streghe, donne dotate di terribili poteri magici, e i loro cacciatori naturali, gli inquisitori, uomini che di generazione in generazione si tramandano il compito di proteggere la popolazione dalla magia. Ma qualcosa comincia a cambiare quando nelle aule di un'università la strega Viviana e l'Inquisitore Arturo si incontrano come due normali studenti. L'attrazione è forte, ma nè Viviana nè Arturo possono dimenticare chi sono e da dove vengono. 




Una lettura molto coinvolgente fin da subito, siamo in una Milano contemporanea dove esistono streghe e cacciatori, dove la magia e chi crede in queste cose è all'ordine del giorno.

mercoledì 20 settembre 2017

Nuove uscite librose #62

Ciao a tutti amici lettori.
Pronti ad allungare la vostra wish list? Pronti a conoscere le nuove uscite?
Allora scopriamole insieme.


Cominciamo dalla DeaPlaneta Libri

Un posto chiamato incanto

Ha solo diciannove anni, Patricio, quando posa per la prima volta i suoi occhi azzurri su una Cuba splendida di sole e di fiori tro­picali, di musica e di vita. Per un immigrato spagnolo senza mezzi, orfano e privo di en­trature, la strada del riscatto nell’Avana del 1947 è in salita; eppure, grazie alla fame e alla faccia tosta, Patricio ottiene presto un tetto, due amici fidati e la divisa da cañonero (l’umile, trafelato tuttofare) di uno dei ne­gozi più eleganti al mondo. Nell’atmosfera rarefatta dell’Encanto, magico crocevia di destini, Patricio incontra la donna della sua vita. Gloria è giovane quasi quanto lui, ma ha già una figlia, un matrimonio sbagliato e lo sguardo sfuggente di un animale in trap­pola. Sublime e irrequieta come una farfalla, non immagina di andare incontro a una pas­sione capace di sfidare persino la Storia. Sullo sfondo contrastato e sfolgorante di una Cuba perduta per sempre, la storia avvincente di un uomo e una donna divisi da tutto, tranne che dal proprio caparbio biso­gno d’amore.

Io e te 

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d’estate, e lei stava per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d’amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l’ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l’unica via d’uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c’è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi.

martedì 19 settembre 2017

Recensione: Paper Palace di Erin Watt

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi qui a Napoli è una festa particolare perchè è San Gennaro e quindi giornata totalmente rilassante per me 😊 Quindi ne ho approfittato per finire un libro che aspettavo di leggere da un pò.

Trama

Siamo solo un groviglio di emozioni selvagge e disperate. Ella è arrivata a Bayview ormai da qualche mese, ma il tempo è volato. Capita, quando sei impegnata a combattere bulli e a innamorarti. Le ostilità dell'inizio sono soltanto un ricordo, e adesso può contare su una migliore amica che, se non ci fosse, bisognerebbe inventarla, su un fidanzato che tutte le invidiano, su fratelli adottivi che adora e su un uomo, Callum Royal, che è quanto di più simile a un padre Ella abbia mai avuto. Ma le sfide per lei non sono finite. Perchè, proprio quando le cose sembrano andare per il verso giusto, e lei e Reed si sono appena ritrovati, il destino è pronto a separarli di nuovo. E questa volta potrebbe essere per sempre. Il futuro di Reed corre infatti sul filo del rasoio. E la sua tendenza a superare ogni ostacolo con la violenza potrebbe costargli cara. Si è spinto davvero troppo oltre? Ella è una combattente, ed è disposta a tutto per difendere le persone che ama, proteggere Reed, e stare con i Royal. Ma questa volta potrebbe essere troppo persino per lei.
Dopo aver letto Paper Princess e Paper Prince (cliccare sul titolo per le recensioni) ero molto curiosa di leggere il capitolo finale di questa storia soprattutto perchè per come era finito.

lunedì 18 settembre 2017

Rubrica Questi libri no #5

Buon lunedì a tutti amici lettori.
Oggi sono particolarmente felice perchè ho novità bellissima per quanto riguarda la mia scrittura😍 Presto, molto presto, ve ne parlerò nel dettaglio e non vedo l'ora 😻
Intanto, oggi ho deciso di pubblicare la mia rubrica Questi libri no perchè ultimamente ne sto accumulando tanti di cui voglio parlarvi.


Questi libri No è una rubrica a cadenza casuale in cui parlo di tre libri che non mi sono piaciuti e che secondo me meritano un punteggio al di sotto delle tre stelline nella valutazione finale.
Consigliare dei libri da leggere è la parte di una book blogger che preferisco, ma è anche vero che non tutto quello che leggiamo ci piace, quindi mi sembra doveroso consigliare anche i libri che non mi sono piaciuti tenendo però a precisare che queste sono solo opinioni puramente soggettive.
Cominciamo pure.

venerdì 15 settembre 2017

Amo i tuoi sorrisi il mio nuovo racconto, sequel di Amo i tuoi silenzi

Buon venerdì a tutti amici lettori.
Siamo già a metà mese eppure sembra che adesso sia cominciato, queste giornate sono state così piene per me che mi è sembrato il tempo volasse.
Oltre alla lettura, mi sono dedicata anche alla scrittura ed è proprio della mia scrittura che voglio parlarvi oggi. Non di un libro (anche se di quello ve ne parlerò a breve: Stay Tuned mi raccomando!!), bensì di un racconto che sto pubblicando on line.

Tempo fa vi avevo parlato di Amo i tuoi silenzi altro mio racconto breve.

Bea vive nel suo mondo fatto di silenzi, ma non perchè non ami parlare, fin dalla nascita le è stato diagnostico un grave handicap: non può sentire. Riesce a percepire i suoni solo attraverso l'apparecchio acustico che porta alle orecchie. Usa il linguaggio dei segni per farsi capire o talvolta legge le labbra. La sua è un'esistenza tranquilla, ha accettato il suo handicap ed è serena. Almeno finchè Axel non appare nella sua vita e le fa capire che nella sua esistenza quasi perfetta manca qualcosa: l'amore. Ma potrà Axel riuscire a scalfire quel muro che Bea ha costruito per sentirsi al sicuro? E riuscirà Bea ad aprire il suo cuore a qualcuno che è estraneo al suo mondo? L'impegno da entrambe le parti sarà essenziale. Dovranno infatti essere disposti a non lasciarsi scoraggiare nemmeno da un nemico inimmaginabile.